sabato 24 gennaio 2015

Vacanze!

Ciao belle! Vi scrivo dal mio letto, a casa mia, col cane vicino <3
Esami finiti! 26, 30, 30!
12, 13 e 21 gennaio.
Rendetevi conto che l'unica materia che ho studiato veramente bene, di cui mi sentivo sicura, in cui pensavo di aver preso un votone... è stata proprio quella in cui ho avuto 26! -.-
[Erano 6 domande a risposta aperta, ognuna con un proprio voto, il risultato era la media dei sei voti! Mi ha messo 30, 30, 29, 27.. 24 e 18! -.-
Non ho proprio capito perchè. A quella domanda non avevo assolutamente risposto da 18... Ok non sarà stata perfetta, magari avrei potuto argomentarla meglio.. Ma cazzo, non l'ho mica lasciata in bianco! Ho scritto pure assai..
Tra l'altro ho avuto 26,3 periodico di media.. Bastava darmi 20 lì e già avrei avuto 27 -.-
Se mi ha valutato 4 risposte tra 27 e 30, lo ha capito che ho studiato, no?! C'era bisogno di svalutare così una risposta per togliermi addirittura 2 voti? Ne toglieva 2 di penalità a chi lasciava risposte bianche.. Poteva levarmene solo uno, dato che comunque avevo scritto! -.- Bah.. Ci sono rimasta malissimo, ma vabbè..]
Le altre due materie le avevo solo provate, studiacchiate ben poco, senza aspettarmi troppo.. e invece ho preso due 30! Mah.. Cose strane! Beffe del destino!
Stamattina ho verbalizzato il 26 e di sera ho preso l'aereo per tornare a casa! Avendo finito tutte le materie al primo appello, posso stare giù fino all'inizio delle lezioni! Ho già il volo per il 3 marzo! 40 giorni di pace! *-*

Lunedì, come prima cosa, mi iscrivo per un mese in palestra! Ed un weekend voglio andare in calabria dai miei nonni! :3
Poi devo procurarmi un biglietto per la fiera dei fumetti di metà marzo a Rho Fieramilano! Finalmente ci incontrerò un ragazzo di genova che conosco, tramite giochi online (WoW, RO, L2 ecc), da 10-12 anni *-*
Mi sono procurata il materiale per una materia del secondo semestre.. Vediamo se riesco a smetterla di studiare in questo modo assurdo (fatto di 4 mesi di cazzeggio e una settimana di full immersion), e se invece mi porto un po' avanti, studiando un po' alla volta, così a maggio mi massacro di meno! Non mi fido troppo di me, ma ci provo! Così se anche a giugno finisco tutto al primo appello, faccio risparmiare i soldi di altri voli ai miei, sto giù tutta l'estate e torno su direttamente a ottobre! :D

Sul fronte cibo diciamo che va bene... Oddio, non proprio... Diciamo che ne sono soddisfatta! Ma.. Sono tornata a restringere.. ^^"
Non ho più fatto colazione e ho saltato o il pranzo o la cena quasi tutti i giorni.. Mangiando, ai pasti, solo verdure e una piccola fonte di proteine. Ho tolto pure la frutta, per ora.
So che passo da un eccesso all'altro ed è sbagliato mangiare anche così, però mi sento moooooolto meglio rispetto al periodo delle abbuffate! Ho più voglia di vedere gente, di uscire, sono più allegra e scherzosa.. Sono riuscita a studiare bene, cosa che riesco a fare solo se sono quasi digiuna.. Mi sento meno gonfia, pesante, intossicata. E meno mangio dolci, meno ne ho voglia. In realtà meno mangio e meno ne ho voglia..
Meno mangio e meno ho fame. A volte mangiare mi sembra proprio inutile, e se ho fatto almeno un piccolo pasto al giorno è stato perchè mi hanno/ mi sono obbligata.
Unica abbuffata: la notte prima dell'ultimo esame. Ero in crisi nera, morta di sonno e disperata, convinta che non ce l'avrei mai fatta. Mi ero già buttata a letto, ma ho deciso di alzarmi e andare a studiare.. In cucina. E così prima di iniziare a ripetere, ho fatto fuori un pacco di fette biscottate (30 cal x 12) con mezzo barattolo di marmellata light (70 cal x 100 gr). Ero quasi in panico e stavo per svuotare la dispensa, sulla scia del tantormai.. E invece ho ricontato le calorie della giornata, e non vi dico la soddisfazione che ho provato quando ho scoperto che, comprese quelle notturne, ne avevo assunte meno di mille quel giorno!
Ho continuato a ripetere camminando, alle 2 a letto, sveglia alle 6 per ripetete ancora, ma senza più neanche desiderare cibo!
E via fino alla sera dopo, sazia del mio 30 inaspettato! E così l'altroieri solo cena, e sia ieri che oggi solo pranzo..
Ieri sono andata al Lidl, a fare riserva di barattoli di fagiolini, macedonie di verdure e legumi, gallette di riso, ecc. Ho comprato due tavolette di cioccolata e le ho regalate, una l'una, alle mie coinquiline! :3
Domani sera c'è la festa di compleano della mia migliore amica, cercherò assolutamente di non mangiare la torta!
Mi sento bene, piena di energie, potente. Non ho quasi neanche voglia/bisogno di bere.
Ho fatto tutto il viaggio con in borsa un pacco di biscotti e uno di cioccolatini, per non lasciarli a milano, ma non ho sentito proprio alcun desiderio di mangiarli! I cioccolatini li ho già dati a mia madre, i biscotti domani li porto al mio ragazzo!
Lo so che non dovrei sentirmi così.. Ma credo di essere in una nuova fase "luna di miele". Domattina mi peso, anche se non ricordo più come sia andare in bagno -.-
Per l'inizio delle lezioni di marzo spero di essere il più magra possibile.. <3
Buonanotte belle!

venerdì 16 gennaio 2015

Differenze ed Esami

Per me "Non ho mangiato niente" significa che ho bevuto soltanto acqua.
Per me "Non ho mangiato quasi niente" significa che ho mangiato soltanto un po' di frutta o qualche verdura.

La mia coinquilina, ieri sera, ha esordito con "Non ho per niente fame".
Ed effettivamente ha mangiato "poco": una cotoletta di pollo confezionata e una patata a pezzi in padella. Cenando, le ho chiesto se magari avesse fatto merenda..
Ha risposto di no, ha aggiunto che stava male, e ha confessato che a pranzo non aveva mangiato niente.
"Niente?!" le ho risposto sorpresa.
"Boh si quasi niente.. Insomma ho mangiato quel pezzo di sfoglia che mi era rimasto da ieri sera.. E mi sarò fatta.. boh forse neanche 80 gr di pasta.. col burro.."
Ah, ecco. Niente, insomma.

Ma vabbè, a parte questo, che dire...
Sto cercando di darmi un contegno, per ora..
Ho raggiunto un punto spaventoso, mi sono accorta di aver vanificato 2 anni di sacrifici in pochi mesi, e ho deciso di darci un taglio e di sistemare, almeno un minimo, le cose.
Cerco di pensare il meno possibile al cibo. Non voglio pianificare, contare, pesare, calcolare, ricordare, scrivere.. Oddio, in realtà lo vorrei fare, sono molto tentata di farlo, ma se lo faccio è peggio.  La mia mente comincia a insultarmi, appigliandomi a qualsiasi cosa, perchè nessun alimento va bene, nessun introito calorico è soddisfacente, nessuna quantità è adeguata... Ed il risultato è sempre lo stesso.
"Hai mangiato troppo poco! Devi tornare a fare l'anoressica? Scofanati qualcosa subito!!" 
"Che schifo, hai mangiato troppo.. Sei obesa e sarai sempre obesa, ormai che differenza vuoi che faccia.. Scofanati qualcosa subito!!"
ecc ecc
Quindi niente d.a., niente conteggio di calorie, e sopratutto niente bilancia. Mangio quando ho fame, verdure in abbonanza, carne, pollo, tacchino, roba semplice senza condimenti e senza grassi. Sgarro ogni tanto con un po' di frutta disidratata che, argh, ha 350 cal per 100 gr. Ed i pacchetti sono proprio di quella dimensione.

Studio senza troppa concentrazione, senza voglia, senza entusiasmo. Ma gli esami vanno comunque bene.
Ho studiato circa per una settimana (uscendo ogni sera col mio ragazzo, 3-4 volte al giorno col cane e cazzeggiando buona parte del tempo) e lunedì 12 sono andata a fare un esame. Scritto, 6 domande a risposta aperta. Ho risposto a tutto e ho scritto anche tanto. Avrò l'esito il 21, ma sono fiduciosa.

Sono tornata a casa alle 15, tempo di pranzare si sono fatte le 16.. E l'indomani mattina avrei avuto un altro esame, di cui avevo seguito le lezioni, ma per il quale non avevo mai studiato. Ho tentennato un po', sfiduciata, ma poi mi sono messa a studiare. Di sera ero proprio sconsolata, avevo deciso di non presentarmi e mi sono andata a coricare. Mi sono svegliata alle 3 e mezza del mattino, in preda al panico da "No, ce la devo fare!" e ho ricominciato a studiare fino alle 10, poco prima che cominciasse l'esame.
A chi poi mi ha chiesto "Com'è andata?", ho risposto "Mah poteva andare meglio, ma vedremo.."
Il massimo che si poteva prendere era 34. Cioè qualsiasi punteggio facevi, quello era il tuo voto. Se facevi più di 30 ti dava 30 e lode. Quindi in pratica se anche ne sbagliavi 8, invece di 22 prendevi 26.
Io, giuro che non me lo sarei mai aspettato, ho preso 30, attirandomi l'odio di tutte le mie colleghe, che non avevano fatto l'altro esame il giorno prima, e che quella materia la studiavano da un mese.
Una ha preso 6, una 19, una 26, una 27 e una, ahimè, 30 e lode.
Ed è questo il motivo per cui sono depressa, non sono riuscita più a toccare libro tutto il pomeriggio e ho una dannata voglia di abbuffarmi e dormire.
Lei ha preso 30 e lode e io 30. Ho sbagliato 4 domande. Ho studiato circa 15 ore, ma ho preso comunque "soltanto" 30. Non è che mi dispiaccia, per carità...
Alla triennale ho preso anche 29 e 28 e pure un paio di 27. Ma solitamente il mio era il voto più alto. Se io prendo 29 ma tutti gli altri hanno preso 20 va bene. Ma se io prendo 30 e c'è chi ha preso la lode... Boh, mi rattrista.
Ma lo so che è un problema mio. Lo sto scrivendo qua proprio perchè, se lo dicessi in faccia a loro, mi sputerebbero. Già una non fa altro che dirmi che mi odia, affettuosamente, perchè ho studiato mezza giornata e ho preso più di lei, facendo anche nel frattempo un'altra materia che lei non ha neanche iniziato.

Ma vabbè. Cerco di concludere qualcosa almeno un'oretta..
Mercoledì avrei l'ultimo esame. Se va bene anche questo, scendo venerdì prossimo e torno su direttamente ai primi di marzo per le lezioni, senza pagare altri voli per febbraio.
Un saluto a tutte, vi leggo sempre.


sabato 3 gennaio 2015

Ancora..

"Hai le tette più grosse!"
"Ti sono cresciute le tette?"
"Hai le guanciotte rosse!"
"Ti trovo bene!"
"Era ora che ti tornassero le tette!"

Ho rimandato più che ho potuto l'incontro con gli amici. Sono scesa il 15 e sono uscita con loro solo per un paio d'ore, il 27 dicembre, a casa di uno per una giocata natalizia. Era proprio quello il motivo: i commenti.
Tra l'altro mi hanno regalato tutti biscotti, cioccolatini e dolcetti. Che ho ovviamente divorato in macchina, piangendo, mentre tornavo a casa.

Con altri amici non sono ancora uscita, mi nascondo dietro i "Quando vuoi tu, io sono sempre libera!" e poi trovo/invento sempre una scusa per dire di no.

Il 31 sera sarei dovuta uscire, ma ho dato buca a tutti e sono rimasta a casa. E' venuto il mio ragazzo da me e abbiamo giocato a Risiko coi miei. Abbiamo interrotto un attacco in corso solo per aprire lo spumante a mezzanotte.

Le volte in cui sono uscita di casa si possono contare sulle dita di una mano. Non ho mai pranzato/cenato fuori, non ho quasi mai indossato qualcosa di diverso da una tuta da ginnastica e mai una gonna, un vestito e un completino intimo. Sono andata solo due o tre volte a letto col mio ragazzo perchè solo l'idea di spogliarmi, guardarmi e farmi guardare, depilarmi, vestirmi mi crea panico e disperazione. Luce spenta, maglietta addosso, mi sento male, ho troppo freddo, non ho tempo, sono nervosa, ecc..
Non riesco neanche a farmi la doccia, devo lavarmi a pezzi, nel lavandino e nel bidet, piangendo, graffiandomi e guardandomi il meno possibile. Ho le cosce enormi e piene di lividi..
Ho dormito poco e male e non ho studiato un cazzo. Non so come farò gli esami tra meno di 10 giorni...
Non mi sembra vero che questa sia la mia vita, non mi riconosco più... Vorrei solo svegliarmi domani e accorgermi che è ancora giugno. Vorrei che tutto ciò che è accaduto negli ultimi sette mesi fosse stato solo un incubo, che niente fosse reale... Che martino non fosse morto, che io non fossi ingrassata, che non fossi andata a Milano, che non avessi buttato via la mia vita, dimenticato gli amici, litigato con genitori e ragazzo, flirtato con quel tipo.. Vorrei solo svegliarmi di soprassalto, cercare nel panico e tastarmi le ossa sotto il pigiama, tranquillizzarmi piano piano, riprendendomi dalla paura che questo sogno fosse realtà..

Vi ringrazio per i commenti, per la comprensione, per l'appoggio.
Buon anno a tutte.