venerdì 31 ottobre 2014

buone nuove

Vi leggo sempre ma commento raramente e non ho mai voglia di aggiornare..
Scrivo giusto qualcosina rapidamente..
Per ora le cose vanno piuttosto bene.
Vado a lezione, studio nel tempo libero, mi sottopongo a degli "esperimenti" che mi danno crediti in più, imparo cose nuove e stimolanti, scopro di avere un debole per la statistica e di adorare il laboratorio di spss per l'analisi fattoriale.
Mangio bene, mangio spesso e mangio poco ma non pochissimo. Mangio cose che mi piacciono. Non salto nessun pasto, neanche gli spuntini. Riesco a concedermi qualcosa di buono a colazione senza esagerare e senza poi avere strane voglie durante la giornata. Ho ringo e wafer nella dispensa già da alcuni giorni ma non sento la necessità di finirli. Vado al supermercato per prendere ciò che mi serve, senza comprare schifezze nè tantomeno desiderarle. A cena abbondo di verdure ed evito di appesantirmi. Mi sento più sgonfia... Insomma.. Non vorrei parlare troppo, ma se riuscissi a continuare così, credo che andrebbe proprio bene. Mi sento sulla strada giusta. Non vedo l'ora che arrivi l'ora dei pasti, li programmo con cura e ci dedico tempo e attenzione. Voglio vivere il cibo come un piacere, non con ansia e terrore.
Sono arrivata alla conclusione che mi piace il cibo. Mi piace mangiare. Mi piace svegliarmi prima e fare colazione con le mie coinquiline, prepararmi cose leggere ma sfiziose e pranzare con le mie colleghe. Non mi piace avere fame ed odio abbuffarmi. Forse posso coniugare tutte queste cose..
Sto lottando da un lato contro la solita voglia di sedermi e ingozzarmi placidamente di quello che mi capita, per noia e abitudine; e dall'altro lato contro la vocina che, ricontando le calorie della giornata, mi dice che sono troppe.
Ho l'impressione di assumerne un pochino in meno ogni giorno, ma davvero non voglio tornare ai tempi in cui 300 mi sembravano troppe e con 800 ingrassavo.
Cerco di tenermi sotto le 1000 calorie per ora, ma senza tragedie ho anche toccato le 1200 e le 1600.
Vorrei fare sport. Mi manca fare addominali, pesi, stare sull'ellittica e sentirmi forte ma leggera.. Ho il tappetino qui a casa, e ho convinto una mia coinquilina ad allenarci insieme qualche volta. Cercheremo di trovare tempo e voglia!
Vediamo come va. Sono speranzosa, ma procedo coi piedi di piombo. Mi sono illusa da sola tante volte..
E non vi nego che spesso mi viene voglia di gettare via il pranzo che mi porto dietro, spesso sento quel perverso "bisogno" di vomitare, spesso dopo i pasti mi ritrovo a camminare in tondo o a caso, perchè mi sento troppo in colpa per stare seduta. Sono spesso malignamente felice quando le persone intorno a me mangiano di più, o divorano schifezze. Sono segretamente soddisfatta quando conto le calorie e scopro che sono meno di quelle che pensavo.
Chissà se di questi pensieri e di queste ossessioni riuscirò mai a liberarmi..
Auguro anche a voi la stessa cosa. Baci.

giovedì 16 ottobre 2014

Alti e bassi

Ciao ragazze!
- Mercoledì:
Prugne, 1 cioccolata calda sz alla macchinetta, di sera la zuppa di verdure e poi attacco binge: ultime 3 prugne, e una banana e 6 fette biscottate (tra l'altro proprio brutte) rubate alla mia coinquilina.
- Giovedì:
1 cioccolata calda sz alla macchinetta, banane, prugne, pacchetto di frutta disidratata... e 100 gr di cioccolato al latte.
Attacco binge in piena regola. Sono entrata al supermercato, ho girato come una disperata per tipo mezz'ora per i reparti di schifezze, ma ho preso solo frutta e acqua, sono uscita e ho divorato tutto, ho temporeggiato un po'... E sono rientrata. Ho ripreso a vagare, a guardare, controllare, confrontare. Cercavo il massimo del gusto al minimo prezzo. Ho alla fine optato per la tavoletta di cioccolato. Buonissima tra l'altro, ed in offerta: solo 50 cent.
Era in offerta anche la nutella ma ho lasciato stare. La cassiera mi ha guardata pensando "Ho un dejavu..." ma vabbè.. Ho nesso sul nastro la cioccolata, le ho poggiato di sopra la tessera dei punti per lo sconto e sopra ancora ho messo la moneta da 50 cent, così non ha dovuto chiedermi niente e non le ho praticamente parlato.
Non che a lei potesse fregare niente di me e di ciò che mangio, ma ciò che stavo facendo era sbagliato. E se lo pensavo io, l'avrebbero pensato tutti.
Sarei entrata a prenderne qualcun'altra, dopo averla finita, ma ho pensato fosse meglio fermarmi..
Dopotutto era già tardi e dovevo tornare a casa a prendere la valigia ed avviarmi verso l'aeroporto. Dovevo cambiare due metro e un autobus, e non sapevo ancora dove lasciare i bagagli, a chi dare le chiavi della casa provvisoria e quanto tempo avrei impiegato per fare tutto.
Finalmente la terza coinquilina si è decisa a firmare il contratto, dopo una settimana che temporeggia, aspetta, si lamenta, fa problemi, chiede, pretende, protesta, minaccia... Temevo di dover ricominciare a cercare una casa, stando in albergo nel frattempo.
E la prof di un laboratorio si è degnata di rispondermi all'e-mail, inserendomi nella lista degli iscritti, dato che io proprio non riuscivo a loggare sul portale dell'università, nonostante mi fossi sbattuta in segreteria e avessi consultato qualsiasi guida e faq esistente.. ed il termine per l'iscrizione scadeva oggi.
Erano queste le ansie di stamattina.
Col senno di poi, dato che si è concluso tutto per il meglio e sono già all'aeroporto, mi sento una cretina ad aver ripiegato sul cioccolato, come sempre. Ma dopotutto sono, frutta compresa, a 1000 calorie, che è comunque meglio delle 3000 delle ultime abbuffate.
Spero che, come sempre, una non tiri l'altra, nel weekend a casa vorrei limitarmi il più possibile..
E lunedì dovrei già essere nella casa definitiva, con le due ragazze che, lamentele a parte, tutto sommato trovo davvero simpatiche!
Vado a vedere a che gate parto. Buona serata a tutte!

mercoledì 15 ottobre 2014

News..

Giovedì e venerdì sono stata tra le 3000 e le 4000 calorie. Ringo, wafer, grancereali, barrete cioccolato e cereali, ciambelline, crostatine, biscotti, crackers, caramelle, persino delle patatine al formaggio, che non mangiavo da più di 2 anni..
Sabato mi sono trasferita, sono stata sola e ho mangiato solo alle 19, delle banane che mi sarebbero dovute durare per il weekend.. e che invece ho finito, una dopo l'altra.
Domenica, quindi, digiuno completo.
Lunedì barretta (155 cal) e due bicchierini di cioccolata calda senza zucchero alla macchinetta, e di sera un po' di frutta disidratata.
Era un pacchetto da 100 gr che ho finito martedì, con altre 2 cioccolate sz dalla macchinetta, e dell'uva. A cena 2 fette di prosciutto crudo sgrassato e 3 piccole pere.
Mercoledì farò colazione/pranzo con delle prugne che ho ancora in frigo e per la sera ho già pronta la zuppa di cavolfiore, carota e cipolla. Spero non sia venuta male e che sia ancora mangiabile, dato che l'ho cotta lunedì sera..
Giovedì sera torno a Palermo, anche se arriverò molto tardi. Non vedo l'ora di pesarmi venerdì mattina e di mantenere, più o meno, questo comportamento alimentare nel weekend.
Devo assolutamente rientrare in qualcbe paio di jeans, non posso usare sempre lo stesso -.-
Fra non molto (7-10 giorni) dovrebbe anche sbarcare il mio ragazzo, e vorrei essere più vicina ai miei vecchi 51 kg che ai 58 con cui mi sono laureata.
Ah, sabato mi è venuto il ciclo.
Non credo sia un ciclo vero e proprio... Non mi fa male la pancia, non mi duole neanche il seno, il colore del sangue è troppo "rosso".. Non è scuro o a tratti persino nero. E poi non è intenso, praticamente ho cambiato pochissimi assorbenti e già mi è quasi finito.
Mah... Una parte di me pensa "Il mio corpo sta impazzendo, che diavolo succede?!"
Un'altra parte mi insulta: "Eri magra, così magra da non aver avuto il ciclo per un anno, adesso sei schifosamente grassa, e questa è la prova! Col cibo hai chiuso!!"
Un'ultima parte, anche se piccolina, spera che questo sia un buon segno, che io abbia ancora una chance per essere normale, che possa fare dei figli, avere una vita vera...
Confusione, panico, pianto, rifiuto, punizione -> Digiuno.
Buonanotte bellezze.

venerdì 10 ottobre 2014

A Milano!

Ciao a tutti!
A Milano Per ora faccio giorni da 300 calorie e giorni da 3000.
A volte digiuno fino a sentirmi male, altre volte mangio così tanto da stare male.
Entro in 3 supermercati diversi nel giro di un'ora ed esco a mani vuote, oppure compro e finisco immediatamente mezzo kg di schifezze.
Credo di essere ingrassata ancora. Mi siedo e vedo la ciccia strasbordare ovunque dai pantaloni, mi viene un attacco di panico, e mangio ancora di più -.- Oppure digiuno e poi mi sento male.
Che poi non lo capisco.. A casa a giugno, quindi col caldo feroce e con parecchi kg in meno, digiunavo senza problemi 12, 24, anche 36 ore, e senza mangiare nulla andavo pure in palestra.
E qua invece, ad ottobre e col freddo, molto più grassa (quindi non è che il mio corpo sia debilitato) dopo 2 giorni di restrizione e 8 ore di digiuno già mi sento male -.-
Al mio corpo piace essere grasso...

Ma lasciamo stare questi discorsi, che se ci penso è peggio.
Ho trovato una sistemazione, una stanza in un appartamento con altre due ragazze. 430 euro al mese + spese di luce e gas.. Per me è assurdo, a Palermo per la stessa cosa pagherei un terzo o anche meno..
Ma se considerate che per 400 euro volevano affittarmi un pezzo di corridoio senza finestra e senza porta... Insomma..
E finchè quella definitiva non è pronta, provvisoriamente vado in un'altra casa... da sola... Panico!
Giovedì prossimo torno a casa per il weekend, rivedo il mio cagnolino <3
Mi sa proprio che non potrò portarmelo mai :( Questa cosa mi spiace un sacco.. Ma che devo fare! :(
Ho visto vari annunci di offerte di lavoro, pensavo di provare a trovare qualcosa da fare.. Per non gravare troppo sui miei genitori :/
Anche baby sitter magari..

Qua il cielo è grigio.... ._.
Non perchè sia nuvoloso... È grigio proprio.. E umido. Come se piovesse, ma non piove.. Cammini e ti bagni senza capire perchè.. Pare sia la nebbia.. Io non pensavo nemmeno esistesse una cosa del genere.. ._.
Va bene... Ciao belle <3
P.s. Se volete scrivermi, come sempre: softyskinny@gmail.com

sabato 4 ottobre 2014

A milano. Viaggio estate-inverno in 1 ora e mezza.

Sono a Linate, aspetto il pullman delle 12:15 per la stazione centrale di Milano.
Se qualcuna abita o si trova a passare da queste parti, si faccia sentire, dato che statò qui per un bel po' di tempo, e specialmente nel weekend non ho proprio nulla da fare!
La mia e-mail è softyskinny@gmail.com
Non chiedetemi il permesso, se avete voglia di scrivermi, fatelo! :)

Ieri sera litigio assurdo con mia madre.
Dire che abbiamo litigato in realtà è falso... Ha fatto tutto lei. Dalla mattina cercavo di organizzarmi per andare oggi in aeroporto. Doveva accompagnarmi una mia amica ma sarebbe venuta a prendermi tardi e avrei rischiato di perdere il volo.
Alla fine stavo optando per svegliarmi alle 5 e prendere autobus + pullman.
Alle 9 di sera scopro da mio fratello che mi avrebbero accompagnata lui e mia madre in aeroporto. Torno a casa dalla palestra e chiedo a mia madre come mai non me l'avesse detto..
Non l'avessi mai fatto. Se l'è presa a morte, ha cominciato a inveirmi contro, perchè lei non aveva il dovere il dirmelo, a me non cambiava nulla, non mi riguardava la cosa. Si è messa a chiedermi che cazzo volessi, a dirmi che sono aggressiva e di chiudere la boccaccia prima che mi mandasse a fanculo, di essere stanca di me, che potevo arrangiarmi stamattina, che tanto lo sapeva che mi sarei messa a parlare male di lei con tutti, compresa mia nonna, dicendo che è perchè lei mi vessa che me ne sto andando...wtf?!
Per l'appunto, mia nonna mi ha scritto una bella lettera per la mia laurea, lunga e toccante, che terminava con "ricordati che al di là delle incomprensioni familiari, i tuoi genitori e specialmente tua mamma ti ameranno sempre". Lei si è convinta che mia nonna mi abbia scritto questa frase perchè io le avrei raccontato chissà che cosa sui nostri problemi...
Non ci vuole la laurea in psicologia per capire che semplicemente non accetta il fatto che me ne vado.. Le dispiace, ci sta male, forse neanche ne capisce il motivo, pensa che ci siano strane ragioni dietro...
Ma per quanto io possa comprendere il suo stato d'animo, non capisco proprio il motivo di comportarsi in quel modo. Farmi stare male, litigare, fanculizzarmi, che cosa può migliorare? Spera che battendo i piedi a terra e urlando io cambi idea e la accontenti? Ottiene solo di creare altri rancori prima che io parta, invece di lasciarci in armonia..
Ha chiesto pure il supporto di mio padre per darmi contro. Lui ha fatto Pilato, anche se alle mie domande "sono stata aggressiva?" e "le ho detto qualcosa di cattivo?" ha risposto di no. E lei se l'è presa pure con lui.
E' finita con me che piangevo nella mia stanza, lei che guardava la tv nel salone, e lui al pc nella sua stanza. Avevo una gran voglia di abbuffarmi. Non che non l'avessi fatto ininterrottamente fino al pomeriggio, per carità... Ma non volevo abbuffarmi per colpa sua. Per noia, per ansia, per solitudine, non dovrei ma ok. Ma per rabbia, tristezza e frustrazione verso qualcun altro no.
Così sono stata fino all'1 passata a sistemare le valigie e a parte masticare e sputare mezza banana in un bicchiere, non ho toccato altro cibo.
Lei non mi ha rivolto più la parola. Stamattina mi ha accompagnata ma abbiamo parlato pochissimo ed in maniera molto superficiale.
Sinceramente la cosa mi dispiace, ma sono stufa di fare io l'adulta. Lei ha 55 anni, io 22. E devo essere sempre io capire, accettare, sopportare, soprassedere... E che palle.
Come al solito faremo finta di niente e il rancore si sommerà a quello passato. Facciamo sempre così, da 22 anni. Poi ad una minchiata esplode tutto ciò che non abbiamo mai affrontato, e poi richiudiamo semplicemente la scatola..
E vabbè.
Vi rinnovo l'invito a farvi sentire, se vi va.
Baci

giovedì 2 ottobre 2014

Laura si laurea!

Ho messo altri 3 kg, più i due che avevo perso e rimesso. Non pesavo così tanto da un anno e mezzo..
Sono gonfia come un pallone..
Ho vomitato così tanto da avere sempre un fottuto mal di testa e di denti. Martedì pomeriggio all'ultimo incontro di gruppo ero così dolorante e confusa da non essere riuscita a dire niente.
Ho fatto uno sforzo sovrumano per non vomitare martedì e mercoledì, per essere oggi lucida e concentrata.
Ma questo post non vuole essere depressivo.

Mi sono laureata. Con 110 e lode.
Dato che partivo da 110, me lo aspettavo, ma è stato comunque bello sentirglielo dire! Nel video che mi ha fatto mio padre sono il ritratto della felicità, la mia faccia gonfia e rossa esprimeva proprio gioia pura. Io non me la ricordo, ma non escludo di averla provata!
Un sacco di gente è venuta a vedermi e, dopo la proclamazione, i miei amici, che trascuro da mesi, mi hanno messo tra le braccia un mazzo enorme e bellissimo di fiori.
Sono scoppiata a piangere come una bambina.
Sono stati momenti incredibili, emozionantissimi.
Pranzo coi parenti, e tra poco arrivano i miei amici a casa mia.
Cibo a non finire. Ma ormai.. Comincio "domani" la dieta, no?
Domani valigie.. E sabato partenza.. Non mi sembra ancora vero!
Baci <3