venerdì 26 settembre 2014

sputtanamento. ben mi sta. non adatto a persone sensibili, delicate e impressionabili.

Vomitare tutti i giorni.
Anche due volte al giorno.
Bere un po' d'acqua e ricominciare a mangiare.
Andare in palestra, tornare a casa, abbuffarsi, e vomitare di nuovo.
Avere costantemente mal di pancia, mal di gola, mal di testa, mal di denti.
Gonfiore, diarrea e flatulenza.
Dare la colpa della puzza al cane.
Sputare sangue.
Ma continuare lo stesso. Tutti i giorni.
Ingrassare a dismisura e senza controllo.
Avere il terrore della bilancia.
Comprare la nutella e sapere già che fine farà.
Bere troppa acqua in mezzo al cibo e vomitare solo quella, per fare posto ad altro cibo.

Una sera sono stata così male che non ho chiuso occhio tutta la notte, sono stata fino alle 6 e mezza del mattino tra il letto e il water.
Un giorno, subito dopo aver vomitato, ho avuto così tanto dolore alle tempie che ho pensato anche di andare al pronto soccorso.. Ma poi cosa avrei dovuto dire?
Sono stata ore sul divano, senza riuscire ad alzarmi, e poi ho ricominciato a mangiare.

Mi dico che a milano sarà diverso. Ma so che non sarà così. Va avanti da metà luglio, e ogni volta mi dico che finirà dopo un certo evento..
"E' l'ansia da scrittura tesi. Appena avrò finito sarò più tranquilla."
"E' l'attesa della consegna tesi. Una volta affidata alla segreteria starò bene."
"E' l'ansia per la laurea. Appena finita andrà meglio."
"E' per via della partenza. A milano sarà tutto diverso".
Lì che scusa inventerò?
"Sono sola, sono triste.."
Lo so che la causa non è esterna. La causa sono io. Ma non so proprio cosa fare. Ho paura di me stessa.

Mi laureo giovedì prossimo, 6 giorni.. Quasi 5.
Non ho ordinato nè bigliettini nè confetti, non ho idea di cosa mi metterò (credo che ormai non mi entri proprio niente), non ho preparato il discorso..
Parto sabato mattina per milano, senza cane.
Non so ancora dove andare a stare.
Il mio ragazzo non è ancora sbarcato, e con sua madre malata, non credo proprio ci vedremo per più di due settimane, prima che riparta per altri 4 mesi.
Per ora flirto su whats app e fb con un altro ragazzo, anche lui fidanzato. Dice che verrà a trovarmi un weekend a milano, e che faremo l'amore.
Ed io fissavo lo schermo del cellulare con un sorriso ebete da 14enne.
Ho un motivo in più per cui sentirmi una merda.

Dio, se esisti, dammi un segno. Piccolo piccolo. Fammi tornare a casa dalla palestra e fammi andare a letto prima che io finisca il barattolo di nutella, da 1 kg, comprato oggi, già quasi a metà.
Se domattina ti dimentichi di farmi svegliare non fa niente eh, tranquillo, mica porto rancore io.

Il primo che commenta con "guarda il titolo del tuo blog!! Si chiama obiettivo rinascita!!!" stavolta lo insulto <3
Baci

17 commenti:

  1. te lo dico terra terra:durante la notte non si risolverà magicamente tutto e dio non cambierà la tua mente contorta,non ti aggiusterà,non ti impedirà di finire il barattolo di nutella. o ti salvi da sola o sei fottuta.

    RispondiElimina
  2. ti stringo forte.
    Appoggio ci che ha espresso la ragazza sopra, ma aggiungerei questo:
    non credo in Dio, men che meno a un dio salvatore. Non credo nemmeno che l'amore della tua vita possa salvarti. Credo che una terapia possa però SIGNIFICATIVAMENTE AIUTARTI.

    RispondiElimina
  3. Non commento nulla. Non ho mai trovato una così apertamente uguale a me su un blog. Se vuoi fare due chiacchiere scrivi quando vuoi
    blackdust87@gmail.com

    Non serve, ma ti stringo

    RispondiElimina
  4. Hanno ragione le ragazze: nessuno può davvero salvarti anche se possono aiutare.
    Devi trovare il modo il motivo è la ragione per cercare aiuto.
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  5. Io non credo in Dio... Mettiamo caso che io mi sbagli e che esista : in tal caso è uno stronzo, non ti conviene contare su di lui.
    Non credo che l'unico problema sia tu, bensì che il contesto in cui vivi ti abbia portata ad essere così. Ciò detto, credo che un eventuale cambiamento dipenda esclusivamente da te... Quel che succederà a Milano dipende da te. Capisco che per te l'impulso ad abbuffarti sia irrefrenabile, ma lì potrai evitare di comprare la Nutella da un chilo (il che non significa non comprare un cazzo per dimagrire, ma semplicemente evitare alcune "situazioni pericolose" finché sei incapace di gestirle). Capisco anche il BISOGNO di vomitare, perché lo provavo anche io ogni volta che mangiavo... Non era solo un bisogno psicologico, anche fisicamente ne avrei avuto bisogno... Ma non lo facevo. Ergo, anche tu potresti evitare. Lo so che è difficile, non esiste nemmeno un aggettivo adatto ad esprimere quanta forza ci voglia per riuscirci... Però non è impossibile. Devi volerlo. La cosa non finirà dopo la laurea, dopo il trasferimento ecc ma quando tu deciderai seriamente di darci un taglio. Spero che tu decida di porre fine a tutto ciò prima che sia troppo tardi.

    RispondiElimina
  6. Softy io nn credo esistano parole x esprimere qnt male tu ti possa sentire in qst (lungo) momento. Pure io credo ke Dio nn esista. Nn ti dirò ke é solo 1 crisi passeggera xk affatto, nn lo è. C'è pure 1 titolo di 1 libro: "nessuno si salva da solo".....chiedi più aiuto e ti auguro di trovare medici davvero competenti, ke ormai sn rari. Ti stringo!!!!

    RispondiElimina
  7. Softy hanno ragione le altre ragazze, niente si risolverà da solo, e una volta a Milano la situazione non cambierà. Magari per il primo periodo si, sarà diverso, ma poi ricomincerà tutto..
    Non posso capire tutto il dolore che stai provando, ma l'unica cosa che ti posso suggerire è di chiedere aiuto, un aiuto serio. Non dico che devi per forza farti ricoverare, anche se magari sarebbe la cosa più efficace vista la situazione, ma almeno ad un centro per i dca ti devi rivolgere. Ti possono salvare la vita, e anche se tu dici che vuoi morire io sono sicura che una volta risolto questo problema la troverai almeno una ragione per vivere, per andare avanti.
    Combatti softy.
    Ti sono vicina

    RispondiElimina
  8. ...
    Non so cosa dire, hanno già detto tutto le altre... Dico solo: questa vita è maledettamente ingiusta e orribile.
    Stringi i denti e cerca di andare avanti... ti abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehi...posso scriverti una mail? (scusami se il tuo indirizzo è da qualche parte nel blog ma io non l'ho trovato!)
      Non so se leggerai prima di giovedì ma in ogni caso...ti faccio tanti, tanti in bocca al lupo! E ancora, un abbraccio...

      Elimina
    2. Certo che puoi scrivermi.
      Softyskinny@gmail.com

      Elimina
  9. Softy secondo me, credente o no, Dio non c'entra qui. Abbiamo il libero arbitrio, a mio parere la cosa più bella e terribile insieme, perché quando siamo sul fondo non abbiamo nessuno da incolpare.
    Devi combattere. Anche se stai male esci, vai in un parco o in un bosco e ascolta la natura, sentiti in pace con la tua vita, ritrova la voglia di viverla. Ti manca poco alla laurea (auguri a proposito!), sta per cominciare un nuovo capitolo.
    Ti stringo forte.

    RispondiElimina
  10. Provo le tue sensazioni, lo schifo che descrivi, le promesse, i fallimenti, la voglia di mettere la testa sotto una ghigliottina e tagliarmela da sola. Merda, solo merda. Mentre per la gente sei semplicemente INGRASSATA. Che schifo. Ti stringo forte e auguri per la laurea: tappati le orecchie, lascia che la gente dia aria alla bocca e alzati le maniche. Se sei stanca, allora prendi la rabbia e utilizzala per cambiare le cose... Lo sto ripetendo anche a me stessa.

    RispondiElimina
  11. Prima di tutto, in bocca al lupo per la laurea! Spacca il culo a tutti e sorprendi soprattutto te stessa.
    Poi io mi associo a Viellina: io non credo e, comunque, non penso che Dio sia un alleato prezioso in questo caso. Se ha permesso che stessi così non penso che di punto in bianco deciderebbe di farti stare meglio.
    Quindi devi provarci da sola. Senza scuse e senza fare affidamento sulle circostanze esterne. Spero che Milano abbia su di te l'effetto terapeutico che ti auguri, ma devi essere tu a volerlo.
    Un forte abbraccio e facci sapere com'è andata!

    RispondiElimina
  12. Ciao bella
    ti posso scrivere pure io via mail?
    mega- gigante in bocca al lupoooooooo per la laurea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che puoi :)
      Softyskinny@gmail.com

      Elimina

Sii civile, non serve insultarmi per parlare con me.