venerdì 26 settembre 2014

sputtanamento. ben mi sta. non adatto a persone sensibili, delicate e impressionabili.

Vomitare tutti i giorni.
Anche due volte al giorno.
Bere un po' d'acqua e ricominciare a mangiare.
Andare in palestra, tornare a casa, abbuffarsi, e vomitare di nuovo.
Avere costantemente mal di pancia, mal di gola, mal di testa, mal di denti.
Gonfiore, diarrea e flatulenza.
Dare la colpa della puzza al cane.
Sputare sangue.
Ma continuare lo stesso. Tutti i giorni.
Ingrassare a dismisura e senza controllo.
Avere il terrore della bilancia.
Comprare la nutella e sapere già che fine farà.
Bere troppa acqua in mezzo al cibo e vomitare solo quella, per fare posto ad altro cibo.

Una sera sono stata così male che non ho chiuso occhio tutta la notte, sono stata fino alle 6 e mezza del mattino tra il letto e il water.
Un giorno, subito dopo aver vomitato, ho avuto così tanto dolore alle tempie che ho pensato anche di andare al pronto soccorso.. Ma poi cosa avrei dovuto dire?
Sono stata ore sul divano, senza riuscire ad alzarmi, e poi ho ricominciato a mangiare.

Mi dico che a milano sarà diverso. Ma so che non sarà così. Va avanti da metà luglio, e ogni volta mi dico che finirà dopo un certo evento..
"E' l'ansia da scrittura tesi. Appena avrò finito sarò più tranquilla."
"E' l'attesa della consegna tesi. Una volta affidata alla segreteria starò bene."
"E' l'ansia per la laurea. Appena finita andrà meglio."
"E' per via della partenza. A milano sarà tutto diverso".
Lì che scusa inventerò?
"Sono sola, sono triste.."
Lo so che la causa non è esterna. La causa sono io. Ma non so proprio cosa fare. Ho paura di me stessa.

Mi laureo giovedì prossimo, 6 giorni.. Quasi 5.
Non ho ordinato nè bigliettini nè confetti, non ho idea di cosa mi metterò (credo che ormai non mi entri proprio niente), non ho preparato il discorso..
Parto sabato mattina per milano, senza cane.
Non so ancora dove andare a stare.
Il mio ragazzo non è ancora sbarcato, e con sua madre malata, non credo proprio ci vedremo per più di due settimane, prima che riparta per altri 4 mesi.
Per ora flirto su whats app e fb con un altro ragazzo, anche lui fidanzato. Dice che verrà a trovarmi un weekend a milano, e che faremo l'amore.
Ed io fissavo lo schermo del cellulare con un sorriso ebete da 14enne.
Ho un motivo in più per cui sentirmi una merda.

Dio, se esisti, dammi un segno. Piccolo piccolo. Fammi tornare a casa dalla palestra e fammi andare a letto prima che io finisca il barattolo di nutella, da 1 kg, comprato oggi, già quasi a metà.
Se domattina ti dimentichi di farmi svegliare non fa niente eh, tranquillo, mica porto rancore io.

Il primo che commenta con "guarda il titolo del tuo blog!! Si chiama obiettivo rinascita!!!" stavolta lo insulto <3
Baci

sabato 20 settembre 2014

Non mollo

Ciao belle.

Day 6: Do you have any fear foods?
Pasta, pane, riso, pizza, patate, cose panate, fritture, fino a poco tempo fa anche i formaggi, poi merendine, barrette e snack confezionati, fino a poco tempo fa anche i biscotti, yoghurt interi, tutta la carne che non sia semplicemente una fettina arrostita in padella senza nulla, olio, sale...
In pratica tutto o quasi.. Specialmente pasta e pane.
Non c'è un vero motivo. Hanno meno calorie del cioccolato, di cui invece mi abbuffo senza problemi finchè non finisce.
Tutto ha a che fare, in parte, con mia madre. Mi mette ansia il cibo cucinato da lei. Anche se lo cucina in maniera semplice, dietetica, io non lo mangio. Non so quando sia stata l'ultima volta in cui lei ha cucinato per me..

Day 7: Are there specific times of day that you have trouble avoiding a binge? How are you working around that now?
Prima avrei detto "la sera". Il dopocena era il momento peggiore, in cui potevo fare fuori di tutto, indipendentemente da quanto e cosa avessi mangiato durante la giornata.
Ma ormai non c'è più un momento preciso. Prima di questa settimana di dieta, mi svegliavo la mattina e cominciavo immediatamente a mangiare, senza più smettere, ininterrottamente fino a notte fonda.
Adesso che sto cercando di controllarmi, il momento peggiore è dopo pranzo e dopo cena. Praticamente quando inizio a mangiare, qualunque cosa io mangi, anche un cucchiaio di minestrone, mi scatta il "tanto ormai", e continuo a ruota libera senza più riuscire a fermarmi.
E' su quello che sto cercando di lavorare per ora. Mi impongo di restare in cucina dopo i pasti, senza però toccare cibo. Oppure, quando mi sento più fragile, cerco di uscire, mi tengo occupata.
Un altro momento terribile è il ritorno a casa la sera tardi. Ogni volta che ritornavo di sera, sia che fossi stata ad una festa, sia che fossi andata in palestra, iniziavo a mangiare. Ed ero capace di restare lì ad ingurgitare cibo fino alle 3 di notte.
Adesso prima di uscire predispongo già la mia stanza per la notte. Metto il caricabatterie in posizione, così da non doverlo cercare, il pigiama sul letto, la bottiglietta d'acqua sul comodino, do da mangiare al cane e sistemo tutto. Così, una volta tornata, non devo neanche passare dalla cucina. Vado in bagno e poi a letto. E per ora ha funzionato.

I complimenti per la settimana binge free me li risparmio. Ho avuto uno scivolone, sono precipitata a faccia in giù, col cucchiaio in mano, nel barattolo di gelato. Poi l'ho espulso subito in bagno. Sono rimasta scioccata dalla facilità con cui sia uscito, quasi senza sforzo, come se anche lui volesse andarsene, come se fosse giusto che non restasse dentro di me.
Per questo il titolo: Barcollo, ma non mollo.
Non voglio dare troppa importanza a quell'episodio. Credo fosse normale che accadesse, ogni tanto. Non si smette da un giorno all'altro, senza mai ricaderci. Ma non voglio neanche permettere che subentri il solito pensiero "Se l'ho fatto una volta, vuol dire che lo rifarò ancora".
E' successo e basta. Vado avanti, non mollo.
-2 kg esatti in meno di una settimana.
Peso ancora molto, troppo. Più di quanto avessi mai raggiunto dopo l'agosto dell'anno scorso. Ma credo sia il momento di condividerlo, se non altro per motivarmi ancora di più.
Il peso più alto che ho rilevato in quest'ultimo periodo è stato 56,4.
E vi ricordo che a luglio avevo raggiunto i 49,1. Altro che "non ti credo. bisogna vedere cosa significa per te abbuffarsi."... 7 kg non si mettono mangiando frutta e yoghurt.
Domenica comunque pesavo 55,7. Oggi 53,7.
Ho perso 2 kg senza fare la fame, senza digiunare, senza andare in palestra, senza neanche fare cyclette a casa, e anche mangiando un frutteto al giorno.
Tutti 'sti complessi riguardo alla frutta io non li capisco proprio, e odio che mi vengano contagiati. Non la conto, e continuerò a non contarla. Gonfia, sì. Ma io sono sempre gonfia. Gonfio anche se mi mangio le unghia. Gonfio anche se bevo acqua. Perciò...
Altri 2-3 kg ancora e potrò guardarmi allo specchio, per ora lo evito come la peste.
Non ho ancora provato a mettermi tutti i pantaloni 38 che usavo prima. Non sono pronta per essere umiliata ancora. La prossima volta che li indosserò, devo riuscire a tirarli su e a chiuderli facilmente.
Per ora mi arrangio con gonne, vestiti, e vecchi pantaloni 42/44 che per fortuna non avevo buttato. Ho bisogno di non sentirmi una salsiccia, e di mascherare il mio grasso agli occhi altrui.
Questa settimana dovrei finalmente sapere la data della mia laurea. Ho ancora una dozzina di giorni circa per smaltire il peso che mi resta addosso. Se continuo con questi ritmi, ce la dovrei fare senza problemi e senza sforzi eccessivi.
Continua a farmi malissimo la gamba, ormai fatico anche a fare 4 passi. Non capisco proprio perchè e comincio a preoccuparmi seriamente..

Per quanto riguarda la Bicocca, non ho ancora deciso se immatricolarmi o meno... Sto cercando disperatamente un posto dove andare a stare.. Un monolocale, o una stanza in un appartamento condiviso, purchè io possa tenermi il cane, e che magari non costi troppo..
Se qualcuna di voi è di Milano e può aiutarmi in qualche modo, ve ne sarei grata.

Baci

giovedì 18 settembre 2014

Proseguo!

Ciao belle!
Non scrivo tutti i giorni ma non mi dimentico della sfida!

Day 3: What do you define as a binge?
Mah non lo saprei dire con chiarezza nemmeno io... Ero arrivata ad un punto in cui un'abbuffata non si distingueva dall'altra, il tempo era scandito dal cibo, non passava più di un'ora senza che io mangiassi. Passavo l'intera giornata in cucina, aprendo continuamente ante e sportelli, dispensa, frigo, freezer, e di nuovo dispensa, mangiando a casaccio e alla rinfusa, senza mai fermarmi.
Non c'è niente di peggio... Stavo proprio malissimo fisicamente. Intossicata da morire, se mi alzavo dalla sedia mi girava tutto, mi mancava l'aria, non respiravo, avevo continui attacchi d'ansia, panico o quello che è. Per binge si intendono anche altre cose, ovviamente, come le singole abbuffate contestualizzate in un tempo e spazio preciso e limitato. Ma io non ne ho più.... Ormai o non toccavo proprio cibo o, se cominciavo a mangiare, poi non riuscivo a fermarmi, e continuavo per ore e ore.
Fermarmi dopo il pasto per me è importante, anche se magari mangio molta frutta, per restare "soddisfatta" e non essere motivata a cercare cibi diversi, come i dolci.

Day 4: A picture of one snack you had today that you felt was a good portion size.
Non faccio spuntini. Mi sforzo di mangiare solo a pranzo e a cena. Mi sforzo non nel senso che nel resto della giornata resisto alla fame, perchè per ora non ne ho proprio, mi sforzo di non digiunare più che altro. L'altra sera ero da sola, perchè i miei hanno mangiato mentre io ancora cucinavo per me e se ne sono andati. La tentazione di posare tutto in frigo e andarmene anche io era molto forte, ma mi sono imposta di sedermi e cenare con ciò che mi ero preparata. L'impulso di abbuffarmi post senso di colpa da "pasto immotivato" poi c'è stato eccome, ma sono rimasta seduta finchè non mi è passato.
Di pomeriggio negli ultimi due giorni mi sono scolata 1 litro di coca cola zero al giorno. Direi che mezzo litro l'ho sentito come una buona porzione, un litro magari è eccessivo, ma cercherei di non sentirmi in colpa anche per quella...

Day 5: What do you usually binge on? Do you have certain trigger foods?
Fino a un mesi fa vi avrei detto "solo cioccolata in tutte le sue forme, e gelato!" Non mi sarei mai avvicinata a qualcosa di salato, non mangiavo formaggi da anni, e neanche biscotti perchè troppo pieni di burro. Invece in quest'ultimo mese mi sono abbuffata veramente di tutto. Yoghurt, biscotti tipo frollini e biscotti ripieni tipo al limone o al bergamotto, formaggi di tutti i tipi (galbanino, scamorza fresca e affumicata, parmigiano e grana padano, asiago, ecc), gelato, barattoli di lenticchie, frutta sciroppata e qualsiasi altra cosa fossa presente in frigorifero, freezer o dispensa. SCHIFO.

Per ora sta andando davvero bene, sia dal punto di vista alimentare che da tutti gli altri!
16/09
P: fettina carne rossa, 3 funghi tagliati a fettine, 1 spicchio d'aglio, frutta.
C: scatoletta di tonno al naturale, 1 pomodoro, broccoli bolliti, frutta.

17/09
P: fettina carne rossa, mezzo formaggino, broccoli bolliti, frutta.
C: scatoletta di tonno al naturale, un uovo, broccoli bolliti, frutta.
Non volevo mischiare così le proteine, ma i broccoli facevano proprio schifo, e se nel piatto non aggiungevo qualcosa, non riuscivo proprio a mangiare!

[Tutto rigorosamente scondito, non metto mai nulla, neanche sale.
Per "frutta" non intendo 1 frutto, ma "mezzo frutteto" cit. lalka. Mi piace come espressione!]

Ho perso 1 kg e mezzo finora. Continuo a pensare che sarei dovuta dimagrire di più, più in fretta, in maniera più evidente... ma di fatto un kg e mezzo in 4 giorni non è male, considerando che non faccio nessun tipo di attività fisica... Cammino soltanto, e neanche tanto. Le solite passeggiate col cane e qualche piccola commissione. La tendinite, o quello che è, non mi vuole proprio passare, e non riesco a fare nessun tipo di sforzo con le gambe -.-
Negli ultimi 3 giorni sono uscita tutte le sere, anche se non sono stata fuori molto tempo e il cellulare non ha quasi mai abbandonato la mia mano. Ma almeno ho visto delle persone che non vedevo da parecchio tempo, sono stata un po' in compagnia, ho scambiato quattro chiacchiere e niente.. ne sono comunque soddisfatta. L'alternativa era restare a casa a guardare la tv, dato che neanche posso andare in palestra! Sono doppiamente soddisfatta perchè due sere su tre erano dei compleanni, e io non ho toccato nessuna delle due torte!
Per tenermi occupata di pomeriggio, che di solito è il momento peggiore della giornata, perchè non faccio assolutamente nulla e la cucina è a completa disposizione, e anche per fare un po' di "volontariato", ho proposto a una mia amica di venire a studiare da me, così l'aiuto a preparare una materia, dato che a settembre non ha fatto neanche un esame! Ha accettato e verrà oggi pomeriggio! Spero di saperla davvero aiutare e di non farle perdere solo tempo!

Teniamo alla fine la notizia più importante: Sono entrata alla Bicocca, a Milano!
Quarta in graduatoria.
Corso di laurea magistrale in Psicologia dei processi sociali, decisionali e dei comportamenti economici. Figo no?
Peccato che a casa mia sia iniziata la guerra fredda.
"Te ne vai e mi lasci sola, ti sembra giusto?"
"Non ti ho partorita perchè tu un giorno te ne andassi?"
"E con il tuo ragazzo come farai? Sua madre sta male, non verrà certo a Milano da te! Vi lascerete!"
"E con il cane come fai? In aereo non possono viaggiare i cani, spesso non pressurizzano le stive e gli scoppiano i timpani! E il treno ci mette un sacco di tempo, come lo tieni? E lì dove lo metti? E come fate a tornare?"
"E quanti soldi ci vogliono? Se ne andranno 1000 euro al mese!"
"Per un pelo sbattevamo, ma come guidi! ... Se ci prendeva e mi rompevo il bacino però effettivamente non potevi partire, saresti dovuta rimanere ad assistermi!"
Sono alcune delle innumerevoli chicche di mia madre.
Che a Milano gli affitti siano allucinanti è vero. Una ragazza che conosco è entrata alla Cattolica, e ha già delle coinquiline. Pagano 550 euro l'una per avere la stanza, e condividono cucina e bagno.
Io, per portarmi il cane e per poter ospitare il mio ragazzo quando (si spera) verrà a trovarmi, cercavo un minuscolo minilocale, invece che una stanza in un appartamento condiviso. E a meno di 650 euro al mese non si trova niente.
Poi metteteci le spese per cibo per me, croccantini e fialette per il cane, libri, cancelleria, mezzi di trasporto, aerei o treni per tornare a casa, varie ed eventuali...
Io cercherei di risparmiare il più possibile, ovvio. Mangerei solo cibo comprato al supermercato, mai a mensa o comunque fuori casa. Se anche facessi amicizia con dei colleghi, non uscirei mai a cena fuori nè prenderei da bere nei pub, ecc. Sto cercando un posto dove stare il più vicino possibile alla Bicocca, così da non dover neanche spendere soldi in autobus o metro..
Ma la spesa di certo è ingente.
Tant'è che oggi sarei dovuta andare dalla psicologa, ma ho disdetto dicendole chiaramente che non ho fondi. Non voglio far spendere altri soldi ai miei genitori mentre sono a Palermo, dato che dovranno già dissanguarsi per me nei prossimi due anni.
Tra l'altro non rientro nei requisiti per la borsa di studio proprio per pochissimo, il nostro reddito è leggermente più alto del limite massimo previsto. Così ci tocca pure pagare tutte le tasse universitarie per intero...
Insomma il termine per immatricolarsi scade il 23 settembre ed io non so ancora se lo farò oppure no.

Aneddoto simpatico: Quando ho scoperto di essere entrata, ero contenta ed euforica, ma mi è subito risuonata in mente la frase "Non premiarti col cibo, non sei un cane!" così ho dato un biscotto al mio cane! xD

Baci

lunedì 15 settembre 2014

Continuo

Ciao belle!
Ieri è andata benissimo. Ero così piena e intossicata dai giorni (settimane) precedenti, che non ho avuto per niente fame.
Ho mangiato a pranzo (verdure al forno e fettina di seitan, una mela) e a cena (verdure al forno e cucchiaiata di fiocchi di latte, qualche pesca) con i miei genitori, solo per non metterli in allarme fin da ora. Tanto loro non mi guardano nel piatto, gli basta che io non digiuni.
Stamattina pesavo 1/2 kg esatto in meno rispetto a ieri. Non nego di esserne rimasta delusa.. Non mangiavo così poco da due mesi, speravo di perdere di più.. Ma dopotutto 1/2 kg al giorno per 10 giorni fa 5 kg. Come calo dunque non è male.
Pur essendo rimasta quasi tutto il giorno in casa a poltrire sul divano (ho una brutta tendinite, infiammazione al nervo sciatico o chissà che, che mi impedisce di camminare, fare scale e persino di stare seduta -.-), ieri non ho avuto proprio nessuna voglia di abbuffarmi.
Oggi si, tantissima.
Ho fatto la spesa con mia madre, continuavo a ripeterle che io non volevo assolutamente nulla, perchè sono a dieta ferrea, nemmeno yoghurt magri.. E lei ha comunque preso due confezioni da mezzo kg di gelato al cioccolato variegato all'arancia che io adoro fottutamente (e che è stato il protagonista dei miei episodi bulimici di quest'estate) più altri due da 200 gr di gelato al cacao. Come se non bastasse, ha comprato anche una confezione da mezzo kg di tiramisu buonissimo. E un pezzo enorme di grana padano, di cui per ora mi abbuffavo senza ritegno.
Tornate a casa io ho cominciato a sgombrare la spesa e a sistemare tutto. Lei ha preso un cucchiaio e ha iniziato e finito una confezione di gelato da 200 gr.
Mi è sembrato quasi doveroso iniziare a mangiare. Mi sono però buttata sulla frutta, dopo aver posato tutto il resto.
E così, dopo un pranzo perfetto (minestrone di sole verdure, mezzo cucchiaio di fiocchi di latte e qualche pesca) ho rovinato il pomeriggio mangiando alla rinfusa, un po' alla volta, parecchie pesche, 2 banane e 3 pere piccole.
Ma posso ancora salvare la giornata (e la faccia) chiudendo qui il d.a.
Stasera ho una festa di compleanno a cui mi basterà non mangiare nulla, e una volta tornata a casa andare direttamente a letto. E domani spero di trovare un altro mezzo kg in meno.
Mi spiace se non vi riporto i numeri, per ora. E' davvero troppo, me ne vergogno moltissimo.. Quando sarò tornata ad un peso decente e tutto questo sarà solo un brutto ricordo, allora vi confesserò tutto.

Il Day 2 prevede di postare una foto recente e nominare due cose che mi piacciono di me nella foto. Cosa si intende per recente? Anche un mese fa è recente, eppure il mio corpo era mooolto diverso. Non ha senso postare una foto di "quell'epoca" perchè adesso mi piacerebbe molto tornare ad essere in quel modo. Non ho mai pensato di essere magra e bella, prima di ingrassare -.-
Pubblicare una foto attuale, recentissima... non se ne parla. Stamattina ho provato a farmene qualcuna in bagno, ma ho rischiato l'attacco isterico, le crisi di pianto e il suicidio. Non sopporto la vista di me stessa, al momento, mi spiace. Non c'è NULLA che mi piaccia di me in questo momento. Nulla.
Non vedo l'ora di riavere le braccia, la pancia, le cosce che avevo prima.
A mezzo kg al giorno, la strada non è troppo lunga,
Baci

domenica 14 settembre 2014

Ricomincio

Con quale coraggio ritorno..?
Mi vergogno troppo..
Mangio troppo, peso troppo, mi odio troppo.
Sono relegata, nascosta in casa, senza un pantalone che mi entri.
Ieri annaffiavo le piante in balcone, all'8* piano, e per poco più di un istante, ho desiderato buttarmi giù. Op, un saltello solo, e sarebbe finito tutto. Solo un saltello, e non avrei più dovuto pensare a niente..
Non è che io stia pensando molto.. Ma non avrei più avuto nemmeno quei momenti, specialmente notturni, di lucidità, consapevolezza e nera disperazione.
Sapete perchè non l'ho fatto? Perchè depressa come sono, non ho neanche voglia di lavarmi e di depilarmi. Chiunque mi avesse trovata, avrebbe capito subito che ero sporca, e sarebbe stato umiliante anche per una già morta. Tanto più se mi fossi fracassata tutta senza neanche morire.
Avevo già immaginato cosa avrebbero fatto e detto le persone, cosa avrebbero riferito al tg, cosa avrebbero ipotizzato come causa della caduta, cosa avrebbero scritto sulla mia lapide..
E' passato solo un secondo ed io avevo pensato a tutto questo, nei minimi dettagli.
Non ho pensato affatto alla mia famiglia o ai miei amici, solo al colore delle mie calze.. E forse un po' anche al mio cane.
Martedì ricomincio il gruppo all'università... Come faccio ad andarci così grassa...?
In settimana dovrei andare anche dalla psicologa... Non era messo in conto, a luglio le avevo detto di non volere andare più. Ma lei ai primi di settembre mi ha scritto un sms per chiedermi se volessi fissato un appuntamento ed io ho risposto "Ma sì, tanto peggio di così non può andare".
Avevo torto, perchè poi ho preso ancora altri due kg.
Sapete quale è la cosa assurda in tutto questo?
Io ho il terrore di dimagrire.
Non lo so spiegare, ma ogni volta che penso "dai oggi ho mangiato meno del solito, stasera magari salto la cena, così domani peserò di meno!" mi viene un attacco di panico. Non so se sia la paura di non riuscire più a fernarmi e rientrare nel mondo digiuni-vomito-bugie-problemi familiari.. O se sia la paura di essere vuota e di dover pensare... Ogni volta che penso di saltare un pasto, ho un attacco di panico che mi porta ad abbuffarmi.
Ma tanto mi abbuffo anche dopo un pasto normale. Mi abbuffo anche dopo un'abbuffata.
Contemporaneamente, quando penso che adesso potrò ricominciare a dimagrire.. Mi eccito, mi sento elettrizzata, euforica. Perchè farlo quando pesavo 50 kg era deleterio, sbagliato, malato.. Ma adesso posso dimagrire tranquillamente, col massimo impegno. Posso assaporare la perdita di peso, etto dopo etto, kg dopo kg, posso contare le calorie, posso digiunare, posso ammazzarmi di sport, posso andare a letto con i crampi della fame, posso stare fuori casa tutto il giorno senza toccare cibo.. Le persone potranno di nuovo vedermi dimagrire, potranno scorgere quella luce perversa nei miei occhi, potranno preoccuparsi, ammirarmi, senza poter dire una parola. Perchè, come prima, nulla mi farebbe cambiare idea, niente mi fermerebbe. Penso a queste cose ed è come se mi drogassi. Il cuore batte forte, il sorriso si allarga, il potere mi inebria.
Ma poi ci penso sotto ad un altro punto di vista, e mi viene un attacco di panico, e mi abbuffo..
Mi sento ad un bivio... Io so di saper dimagrire. So di saper digiunare. Ho già perso più di 2 kg in una settimana, a giugno. Posso rifarlo. Eppure sento di avere anche l'opportunità di imparare ad essere nornale.. Di imparare a mangiare in modo giusto. Nessuno si preoccupa più per me, mia madre è contenta, mia nonna è contenta, lo sarebbe anche il mio ragazzo, se io mantenessi questo peso. Ma solo l'idea mi fa SCHIFO!
Eppure continuo ad ingrassare, e riesco a pensare solo a quando pesavo 49 kg.
Agosto è stato un mese di merda, da dimenticare.
Settembre è già a metà e non è cambiato nulla.
Ma io tra due settimane circa mi laureo. E non ci vado se non dimagrisco fino ad un punto quantomeno accettabile. Oppure ci andrò nuda, perchè non comprerò MAI dei vestiti più larghi.

Ricomincio la 50 days binge free challenge.
1. Why are you doing the 50dbfc?
Per tutto quello che ho già scritto, e per potermi guardare allo specchio senza scoppiare a piangere, senza infilarmi a sangue le unghie nella pelle. Devo smettere di abbuffarmi perchè sono sempre gonfia, pesante, stanca, intossicata, senza energie, apatica. Ed è il troppo cibo che mi fa stare così. Troppo cibo, senza interruzione, giorno e notte.
Perchè cominciare proprio di domenica? Forse perchè una parte di me spera di non riuscirci, e gode nello strafogarsi in continuazione.
Ma da oggi basta.
Due anni fa ho cominciato a settembre a dimagrire e ci sono riuscita senza alcun problema.
Replichiamo.
Baci.