martedì 29 aprile 2014

Tiriamo a campare

Alla fine non ho resistito dal pesarmi. L'ho fatto la sera stessa che ho scritto quel post. Ma a mia discolpa posso dire di non averlo fatto apposta! Non con intenzione, almeno! Avevo trovato la valigia da usare per londra, ho cominciato a riempirla e, dato che non può superare i 10 kg, volevo pesarla per farmi un'idea di quanta roba potessi ancora metterci. La appoggio sulla bilancia e niente, manco si accende. Non legge pesi non umani. Allora, dopo aver mangiato, bevuto e senza spogliarmi, perfino con tanto di sciarpa sospiro e salgo sulla bilancia che mi regala un 54,2. Ci penso un attimo.. 1 kg per i vestiti e 1 kg per cibo e acqua dato che era sera.. Ma sì 52 kg era meglio di quanto temessi! Ma la bilancia ci ripensa e quando, incredula, mi appresto a risalirci, mi spara un 56,4 che per poco non mi fa venire un infarto. E dal quel numero proprio non si è voluta smuovere. Panico, crisi. Continuavo a ripetermi che era tarda serata e che non era un peso reale. Riesco a calmarmi solo con la promessa di ripesarmi l'indomani mattina nuda digiuna e dopo essere andata in bagno. E così.. Zan zan zan.. 52,7.
Infarto scampato. Certo è ben lontano dal 50,5 che avevo tanto faticosamente raggiunto, ma è abbastanza lontano anche dagli orribili 55 kg che temevo di aver ritrovato!
Sono esattamente allo stesso punto di quando ero tornata a casa dopo essere stata 3 giorni dai nonni. E da quel 52,8 ero scesa a 52,0 in meno di una settimana. Poi è arrivata pasqua e addio tutto, cioccolato a tempesta.
Lo sport, posso affermarlo con una certa sicurezza è stato la causa e la soluzione a tutto ciò. Senza le ore passate giornalmente sulla cyclette, sull'ellittica e a spasso avrei messo 5 kg invece che 700 gr. Ma senza la certezza di poter bruciare tutto con lo sport magari non mi sarei sentita così giustificata e spensierata nell'abbuffarmi continuamente! E se non vi fosse chiaro, nei 4 giorni successivi a pasqua ho finito tipo 4 o 5 uova enormi, quelle da 700-800 gr, più ovviamente svariata altra roba.
Ad ogni modo mi ritrovo con gli stessi 1-2 kg da perdere per sentirmi in pace con la coscienza, ma sono in bella compagnia anche di dolori, contratture e tendiniti allucinanti. Perciò devo assolutamente darci un taglio con le abbuffate, non riesco più a sostenere gli stessi ritmi di prima. Mi fa sempre male la schiena, non posso piegare le gambe nè tantomeno toccarle. Pensavo di aver sbattuto ma non ho alcun livido.. Se mi tocco/toccano con la mano la gamba o la coscia grido di dolore. E grazie che il muscolo mi si blocca continuamente, non ce la fa manco a stare rilassato, figurarsi quanto resiste in contrazione!
Questo ovviamente non mi sta impedendo di continuare a lavorare sull'ellittica, attualmente da 1 h e 15 minuti. Magari arrivo a 20 e scendo.
Il mio ragazzo è di nuovo a napoli per fare un corso e tornerà giovedì pomeriggio. In questi giorni ne sto approfittando per mangiare roba normale e un tantinello più genuina di ciò a cui eravamo abituati (sushi, kebab, cioccolata, torte, pizza).
Purtroppo quando ci si comincia ad abbuffare, si abitua il corpo a ricevere cibo in quantità e in continuazione e quello ci si abitua e, contento, ne chiede sempre di più. Perciò non riuscirei proprio a digiunare, non sopporto la fame per ora, però un minimo di contenimento in più c'è, dai! (Anche perchè stento a immaginare come avrei potuto peggiorare!)
Sabato saremo a londra e io devo ancora finire la valigia. Quella sera non ne avevo proprio più voglia. E il problema è che per finire la valigia devo pesarla, e quindi devo pesare anche me stessa e prima di farlo vorrei aver perso almeno qualcosa! Se avessi preso ancora peso potrei morire! Perciò di fatto non posso finire la valigia se non dimagrisco. Logico no? Ma cosa lo è...?
E vabbè, vado a cambiarmi che la puzza di sudore dovreste sentirla anche lì da casa vostra!
Un post un po' meno istigante al suicidio e meno autoriflessivo/palloso/psicologico ci voleva!
Un bacio ragazze!

31 commenti:

  1. Mi hai fatto troppo ridere a fine post! Qui comunque, nessun odoraccio tranquilla :)
    Capisco il meccanismo malvagio che "consente" l'abbuffata solo se compensata .. Anche io sono così, se vado a correre mangio, se so che non ho tempo di fare sport perché lavoro troppo, mangio pochissimo.
    Adesso cerca di stare leggera ma anche per il tuo benessere, pensa che potrai magari concederti qualcosa di diverso in vacanza. A Londra c'è una cucina asiatica meravigliosa...sushi thai noodles ovunque!
    Cerca di prenderti una pausa dalle tue ossessioni e goditi un po' di tempo col tuo ragazzo. Staccarti dalla routine ti farà solo bene <3

    RispondiElimina
  2. E' proprio vero, il corpo si abitua al tanto cibo e quindi e' cosi difficile mangiare normale dopo una settimana passata a ingozzarsi, pure io ho preso 2kg e stamattina ero 52,6.. >.<
    Mi sentivo così leggera a 50 che voglio tornarci, mi sono data due settimane di tempo (certo sarebbe meglio entro questa settimana) ma voglio pormi obiettivi realistici..
    Cmq non fa bene tutto quello sport, almeno una volta a settimana devi lasciarli riposare i muscoli altrimenti non riescono a formarsi e non riescono neanche a bruciare come dovrebbero..paradossalmente e' peggio farsi 7 giorni su 7 che solo 3-4 volte a settimana di esercizi.. poi cmq molto lo fa la dieta, ok che compensi facendo sport, forse e' meglio che abbassi un pochino il cibo, faresti molto meno fatica a mantenere il peso ...
    Possiamo cmq fare il club delle +2kg visto che oggi non sei la prima che dice che ha messo su 2kg!! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sento in compagnia a non essere la sola ad essere ingrassata a Pasqua...maledetti dolci! La pasqua per me è peggio del Natale perché a me i dolci natalizi fanno schifo...invece A CHI non piace il cioccolato????

      Elimina
    2. Esattamente quello che dico io!! Panettone e colomba mi fanno schifo, odio uvetta e canditi, e per me non sono un problema i pranzi o le cene, il cibo salato non mi attira, ma al cioccolato non so proprio rinunciare! Dannazione!

      Elimina
  3. Vedete ke tutto torna! Mangiare porta alle abbuffate! State attente!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sempre fuori luogo.

      Elimina
    2. Veramente no, io non ho mai smesso di mangiare. Nonnè che ricominciando a mangiare ho preso ad abbuffarmi eh! Semmai abbuffarsi porta altre abbuffate, quello si!

      Elimina
    3. Privarsi troppo porta alle abbuffate ! Se ci si concede regolarmente il proprio cibo preferito in piccole quantità , il rischio di abbuffarsi diminuisce notevolmente :)

      Elimina
  4. Buon viaggio piccolina ^_^ lascia a casa tutto quello che puoi, e porta un bel sorriso come souvenir <3

    RispondiElimina
  5. Sono felice tu sia tornata al peso che avevi prima delle abbuffate :) Wow, 4 uova da 800 gr ciascuna sono tante. È anche comprensibile che tu le abbia mangiate, dato che sei sempre molto attenta a rinunciare ai dolci ecc. o che comunque li riduci, no ?! Privandosi di troppe cose si finisce con il desiderarle sempre di più e con lo strafogarsene dopo un lungo periodo di astinenza .. Comunque sia, puoi stare con la coscienza a posto ed è questo l'importante :) Prova a rilassarti di più, magari mangiando di meno ma facendo meno sport e soprattutto godendoti la vacanza ! Un bacio ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I dolci sono sempre stati il mio punto debole. Non li ho mai eliminati, non potrei mai farlo. Il problema è opposto semmai.. Sono una droga per me e più ne mangio peggio è, mi danno troppa assuefazione e poi ho quasi delle vere crisi d'astinenza da cioccolato! Il problema è che le piccole dosi per me non esistono. Non riesco a mangiare un cucchiaio di nutella e basta, ad esempio. O solo una merendina se ho tutto il pacco a casa.. Così come per l'uovo..

      Elimina
    2. Idem Softy!:) io una sera dopo cena mi sono mangiata tutto l'uovo kinder e il problema e` proprio lo stesso : non posso fare a meno dei dolci!!
      Stessa situazione mannaggia :/

      Elimina
  6. Come ti capisco, io sono abituata ormai a fare almeno un paio d'ore di ciclette al giorno (e mi sono abituata a fare tutto mentre faccio ciclette: parlo al telefono, leggo, studio, guardo film...) solo che ha anche i suoi lati negativi perché quando mi prende qualche voglia posso gestirla promettendo a me stessa di bruciare di più sulla ciclette, ma è un circolo vizioso abbastanza fastidioso.
    Però il tuo corpo reagisce abbastanza bene alle abbuffate se hai messo solo 700 grammi nel periodo pasquale, io 700 grammi lì prendo se esagero un po' a cena! -.-'

    RispondiElimina
  7. Ciao, dato che vai sabato a Londra e io ci sono andata un paio di volte, volevo consigliarti un ristorante che ho amato profondamente, si trova nella zona centrale, che di certo visiterete. A china town, comunque ti lascio la via. Si chiama Baozi Inn ed è un ristorante cinese, prezzi economici, probabilmente sarà il ristorante con il miglior rapporto qualità prezzo dove mangerai. Scordati il cinese italiano...non c'è nulla di fritto, niente a che vedere con i piatti che ti aspetteresti... ottimi i piatti unici di riso e carne o riso e tofu, zuppe buonissime e anche i baozi davvero ottimi, da provare assolutamente. Nonchè i dumplings...verdure, di tutto. Non credo avrai problemi nella scelta. Inoltre lì non troverai turisti ma solo cinesi, buon segno quindi!
    Ecco l'indirizzo: 25 Newport court, Londra wc2h 7js, Inghilterra (Leicester Square / Shaftesbury Avenue) numero di telefono: 0207 287 6877, Se decidi di andarci fammi sapere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la dritta! Penso che ci andremo! A noi il cinese piace molto!

      Elimina
    2. Ok ma non aspettarti il cinese dei fritti e strafritti....io l'ho trovato delizioso. Il locale è piccolo e le sedie sono tipo bassi sgabelli ma per il resto tutto ok! E prova il baozi mi raccomando! ;-)

      Elimina
    3. Tanto non mangio fritture :)

      Elimina
  8. Sembri la mia fotocopia XD anch'io dopo pasqua ho fatto strage di uova e colombe e ora ne risento!
    E pure io ho fatto tanta cyclette per evitare di mettere ulteriore peso :)
    Pian piano stiamo riprendendo il controllo anche se ora non riusciamo a digiunare perche` il nostro corpo richiede cibo ( piu` mangi e piu` hai fame -_-) ma non bisogna per forza restringere;) si tratta di trovare la normalita` e il controllo e con un po` di sport si raggiunge uno stile sano!
    Questo sarebbe il mio obiettivo e penso anche il tuo ma e` ancora presto per cantar vittoria, percio` stringiamo i denti e resistiamo alle abbuffate!!!!:)
    P.s. Beata te che vai a Londra !!:D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, il primo obiettivo è smettere di abbuffarsi! Poi il resto verrà dopo!

      Elimina
    2. .. Anna mi vorrei stampare la tua frase "non bisogna per forza restringere;) si tratta di trovare la normalita` e il controllo e con un po` di sport si raggiunge uno stile sano!" è verissimo ... e dovrebbe essere l'obiettivo di tutte - oltre ovviamente a volerci un po' di bene! Baci bellezze

      Elimina
    3. Il resto non deve venire!
      Se il vostro corpo vi spinge a mangiare a più non posso è perché cerca di sopravvivere.
      Pensa ad un uomo primitivo : se non riusciva a catturare nessun animale, restava senza cibo. Nel momento in cui finalmente aveva cibo a disposizione, mangiava tanto per compensare...
      Appena inizi a mangiare il tuo corpo pensa "ODDIO,CIBO!" e, in previsione della prossima restrizione, ti spinge a 'fare provviste'.
      Se tu mangiassi normalmente col cazzo che ti mangeresti tutto un pacco di merendine! Se ti succede è solo perché il tuo corpo cerca di sopravvivere.
      Sono convinta di quello che dico perché l'ho vissuto anche io... Finché non mangiavo andava tutto bene, i problemi sorgevano quando cercavo di riprendere un'alimentazione normale. Sebbene io non abbia mai finito un pacco di merendine (non aprirei mai una seconda merendina o un secondo gelato, esageravo solo con le cose non porzionate come il gelato il vaschetta... O meglio, credevo di farlo xD dato che ora in realtà mangio più di quando mi "abbuffavo") anche a me il ricominciare a mangiare creava scompiglio... Avevo l'impulso di mangiare a più non posso ma, come ti ho già detto, era determinato dalla mia denutrizione. Spaventata dal rischio di perdere il controllo e non riuscire a smettere di mangiare, gettavo la spugna e tornavo a restringere... NIENTE DI PIÙ SBAGLIATO! L'ultima volta ho perseverato e, anche se magari esageravo, il giorno dopo mangiavo comunque normalmente. Pian piano il mio corpo ha capito che non c'era più bisogno di mettere in atto quei meccanismi di sopravvivenza, dato che veniva nutrito giorno per giorno. Ora davanti al pane non ho crisi del tipo "se ne tocco un pezzo ho paura di mangiare tutto il pane che c'è" perché il mio corpo ha rimosso il ricordo del digiuno e non ha motivo di spingermi a mangiare oltremodo...
      Credimi, lo so che non restringere dopo un eccesso è dura, ma se tu provassi ad alimentarti con costanza le cose cambierebbero! Certo, inizialmente ingrasseresti, ma poi il metabolismo si sbloccherebbe e tornerebbe tutto a posto :) io ovviamente ero aumentata velocemente (tornando a 43-44), ma era prevedibile! Una volta spariti i survival mechanisms e risistemato il metabolismo sono dimagrita senza fare niente... Questo perché un deterimanto numero di calorie (facciamo 1900 per esempio) non è "ingrassante", ma determina un aumento di peso in persone abituate ad assumerne 100 e con un metabolismo in coma profondo...
      D'inverno (come tutte le persone normali, credo) io mangio di più o comunque mangio cose più caloriche... Ma anche se mi è capitato spesso di mangiare 2000 e passa calorie, non sono ingrassata. Come potrei? In fondo brucio. La cosa anormale era che io aumentassi prima, mangiando 300kcal e facendo più di 8 ore di attività fisica!
      Le cose si possono sistemare, ma ci vuole pazienza...

      Elimina
    4. Questo può essere vero per te ma non lo è in senso assoluto per tutti. Io mi sono sempre abbuffata da che ne ho memoria, fin da bambina un pacco di merendine non mi durava più di un giorno e uno scatolo di gelati ancora meno. E tutto questo per me non ha mai avuto a che fare con le restrizioni o i digiuni perché non ne ho mai fatti prima del 2010. Eppure sta cosa di non riuscire a fermarmi e di mangiare tutto lo scatolo, tutto il pacco o tutto il barattolo l'ho sempre avuta e ci combatto da quando ho deciso di dimagrire. i meccanismi della mia mente delle mie azioni sono sicuramente molto diversi dai tuoi.. Sul resto ti do ragione, ci vuole più coraggio per mangiare che per digiunare..

      Elimina
    5. Sicura che tu non partissi anche a quei tempi con il pensiero di non doverlo fare? Per dire, io non ho mai avuto interesse a mangiare kebab quando lo vedevo come qualcosa di concesso... Poi ho deciso di non poterlo mangiare e da lì in poi desideravo mangiarlo.
      Se tu anche solo pensavi di non dover mangiare determinate cose questo può aver innescato il tutto.

      Ad ogni modo, ora non sei più la stessa persona. Non sai come saresti adesso! Sicuramente la restrizione non ti aiuta in tal senso.
      Non partire con il presupposto di non essere in grado di mangiare il giusto. Pensa alle persone uscite dal binge... Sono persone qualunque, come me e te. Se loro ci sono riuscite puoi farlo anche tu.
      Io ci credo.

      Elimina
    6. Beh si i sensi di colpa li ho sempre avuti, credo.. Ma non più di tanto.. per me era normale mangiare in quel modo e basta.. però allo stesso tempo ricordo cibo nascosto, infilato di corsa da qualche parte per non farlo trovare , imbarazzo, vergogna ma non riesco comunque a ricondurli ha un periodo specifico o a un evento particolare.. facevo così e basta e credo di averlo sempre fatto..

      Elimina
    7. Anche io avevo comportamenti anomali già prima del DCA... Ad esempio andavo al mare solo di mattina per essere a digiuno o ogni volta che uscivo la sera digiunavo per non avere la pancia gonfia perché dovevo mettermi vestiti attillati xD non era fatto per dimagrire (infatti quando tornavo a casa di notte mi mangiavo sempre un Pan Gocciolo) ma per questioni di gonfiore... Resta il fatto che non fosse molto normale.

      In un certo senso l'aver ripreso a mangiare dopo il DCA ha reso la mia alimentazione migliore di prima. E' ovvio che quando ti devi riprendere da un disturbo alimentare devi cercare di mangiare bene, mentre quando sei sano te ne sbatti e mangi come capita... Quindi, paradossalmente, ora mangio meglio di prima.
      Una volta saltavo la colazione (tranne la domenica e durante le vacanze) e la cena, digiunavo se dovevo andare a ballare ecc mentre ora mangio regolarmente, non digiuno mai, faccio colazione ogni giorno (anche prima di andare al mare) ecc... Questo per dire che potresti migliorare non solo rispetto a come sei adesso, ma anche a com'eri prima! Non puoi affermare per certo che smettere di restringere significherebbe "tornare come prima del DCA" : potresti essere una Softy nuova :)

      Elimina
    8. Questa prospettiva è interessante, sai.. Perchè no, magari succedesse davvero!
      Io mangiavo sempre di nascosto, in camera mia, e se mia madre entrava nella mia stanza, in preda al panico ficcavo tutto in un cassetto. Non c'era un motivo razionale per farlo, lei non mi avrebbe certo rimproverata, però boh, qualcosa mi obbligava a farlo.. Mi sentivo in colpa, mi vergognavo, ma non per un discorso di peso o di grasso. Vivevo il cibo proprio con senso di colpa.. Per esempio da un piatto di portata attingevo liberamente ma appena restavano poche cose non prendevo più nulla, perchè mi dispiaceva privare gli altri.. Era come se io non meritassi il cibo quanto le altre persone, come se mangiandolo io lo rubassi agli altri.. Erano pensieri contorti, che probabilmente denotavano già un modo di riversare pensieri autodistruttivi sul cibo, che sono stati la premessa dell'insorgere del dca vero e proprio, con dimagrimento annesso.. Quindi affrontando ora questi problemi di autostima, di proiezione, ecc, se li risolvo dovrei senza dubbio avere una migliore alimentazione rispetto a prima! O almeno si spera..

      Elimina
  9. Giusto, quel poco che ho vissuto in quel modo conferma ciò che scrivi al 100%.... Però in casa mia è impossibile, non riesco.forse se entrassi in quel circolo virtuoso poi verrebbe tutto più facile, e non sentirei nemmeno il bisogno di pesarmi e vedere quanto io sia "ingrassata" nelle ultime 24 ore..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti riferisci ciò che diceva viellina sul mangiare equilibrato con costanza fino a riattivare il metabolismo?

      Elimina
  10. Si, almeno a me capita così.. Peccato che siano fasi rare, e che vivo solo se fuori casa!!!! Però appena scatta quel circolo virtuoso tutto si riattiva, e anche desideri verso certi alimenti spariscono, dolci e carboidrati soprattutto (ovviamente). Poi tutto diventa più libero, e allora c'è la volta che mangio di più e la volta che mangio meno ma 1 senza pasti separati, 2 un po' di tutto. Ovvio che all'inizio, nonostante io mi muova molto di più in queste condizioni, il peso aumenta, anche la dietista mi ha avvertito! Ma nel giro di 15 giorni inizio ad asciugarmi, pur avendo introdotto carboidrati e condimenti! E soprattutto mi sento sempre in forma. Peccato che poi si torna a casa :'( e la faccia non tarda a tornare orribile causa vomito.
    Ecco, quando mi vedo tornare in questo stato (fase attuale, tra l'altro) vorrei o essere lasciata nel mio brodo e fanculo a tutto-che tanto so come tirare avanti, o trovare un motivo x scattare nella fase opposta... ED ECCO L'ERRORE!! Il trucco è evitare gli eccessi e godere delle infinite piccole cose, almeno x me, senza perdere di vista le grandi.
    Riuscirci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riuscirci è possibile. se da questa fase ne sei già uscita una e più volte allora puoi farlo ancora ! Credici e continua a provare, per te stessa!

      Elimina

Sii civile, non serve insultarmi per parlare con me.