domenica 29 dicembre 2013

Un po' di serenità

Mia zia a Natale ci ha portato un cesto in regalo, dentro c'erano parecchie cose buone.. Un pacchetto di cioccolatini ai cereali, un bicchiere di nutella, 4 marmellatine da 25 gr, un pacco di frutta secca a guscio, un panettone e non ricordo che altro..
Il 26, il giorno dell'intossicazione, di mattina avevo mangiato qualche cioccolatino, poi ci ha pensato mia madre a finire gli altri. In realtà lei ha finito tutto. Anche il pandoro al cioccolato e quello con le gocce rimasti dai giorni precedenti, e ha anche inaugurato il barattolo di nutella. Però quando ieri ho cucinato una teglia di patate e cipolle al forno senza olio nè sale mi ha detto "Ma vuoi farmi ingrassare? Le patate sono farinacei!" ... Non ho parole.
Comunque, sembra strano persino a me ma è da qualche giorno che sono più serena, vivo meglio anche la questione cibo. Non mi ammazzo di sport e non mi abbuffo, quasi non ci riesco pur volendolo fare.. Mi ritrovo ad aprire sportelli, ante, stipetti e a guardare per qualche secondo tutto ciò che c'è (in verità ormai non molto), senza poi prendere nulla. Ho a lungo, in più momenti e più volte al giorno, aperto e sniffato il barattolo di nutella, per poi richiuderlo e posarlo, soddisfatta.

27/12/13
Peso: 50,5
14:30 = 5-6 gallette di riso. Salmone affumicato (100 gr?) Arance e mandaranci
16:15 = 3 gallette di riso
Passeggiata fuori col cane
21:00 = Ho improvvisato del sushi con 3-4 gallette di riso, poco salmone affumicato (25 gr?), circa 50 gr di pescespada affumicato e un pezzetto di avocado. Arance.
Impulso binge: un pezzo di pane spalmato di crema al salmone. Una leccata di dito sporco di nutella (non immerso, ho solo pulito il bordo superiore del barattolo).
Ancora malessere generale, pochissimo sport e convinzione che sarei tornata a 51.

28/12/13
Peso: 50,6. Sorpresa. Indecisione: mangio o non mangio?
12:15 = 1 fetta biscottata (9 gr) con 15 gr di nutella.
50 squat e 20 minuti fuori col cane
14:30 = Sparacelli bolliti, un po' di pescespada affumicato (20 gr?) e circa 50 gr di salmone al naturale. Arance.
Impulso binge: un pochino di frutta secca a guscio (10-15 gr)
45 minuti fuori col cane
21:00 = Un po' di patate e cipolle al forno senza olio nè sale, un pomodoro, una scatoletta di tonno al naturale. Arance.
Impulso binge: 7 gr di cioccolato extra fondente
Verso le 23 sono uscita con alcuni amici, abbiamo fatto una passeggiata alla fiera di natale e poi siamo andati in una cioccolateria. All'inizio non volevo prendere nulla, poi ho assaggiato la cioccolata di un mio amico e l'ho trovata buona. Fondente, ma gradevole. Costava assai ma ne portavano una piccola porzione, tipo una piccola tazza. Mi sono convinta e ne ho ordinata una. Lui nella sua ha messo 5 bustine di zucchero e ci ha inzuppato i biscotti al burro zuccherati. Io l'ho bevuta così com'era, lentamente, godendomela un sacco. Era proprio buona. Solo al ritorno verso casa mi sono accorta che erano le 3 del mattino. Avevo bevuto della cioccolata di notte.. Ho cercato di non angosciarmi troppo. Ho fatto gli 8 piani di scale per salire a casa mia, 100 squat e parecchi addominali a letto, ma senza ansia, mentre aspettavo invano di dormire.

29/12/13
Avrò preso sonno verso le 6 e alle 10 ero già sveglia -.-
Non ho osato pesarmi, dopo la frutta secca salatissima (io non uso mai sale, non ci sono più abituata, perciò appena mangio qualcosa di salato il peso aumenta subito per via della ritenzione idrica.) e la cioccolata bevuta di notte.
10:30 = 1 fetta biscottata (8 gr) con 15 gr di nutella. Una tazza di latte scremato (250-300 ml)
50 squat. 1 ora e mezza fuori col cane.
13:30 = 1 galletta di riso
14:30 = 1 galletta di riso con poco pescespada affumicato (15-20 gr). 1 arancia piccola. 1 mandarancio. *Un pezzo di biscotto.
50 squat.
Da aggiornare
Di pomeriggio vado a trovare mia suocera, spero non mi offra niente di troppo irresistibile. E stasera cenerò a cena, quindi vedremo.

*Avevo comprato dei biscotti in panificio. 4, uno per ciascuno (mio fratello è tornato in calabria), tipo delle mini crostatine con marmellata. A fine pranzo ho preso la mia e le ho dato un morso. Poi per curiosità sono andata verso la bilancia e ci ho appoggiato sopra il resto che tenevo ancora in mano. 50 gr. Wtf? Avrei dovuto mangiare più di 50 gr di biscotti? Assolutamente no. Con un coltello ho tagliato una fettina sottile di biscotto, per levare la parte che avevo morso, ho mangiato anche quel pezzetto e ho pesato ciò che rimaneva. 43 gr. L'ho incartato e posato nella dispensa. Ne avrò mangiati 15-20 gr.

Puntualizzo una cosa: quando scrivo "impulso binge" non intendo dire spuntino. Parlo di quello che tutte conosciamo. Non fame, non bisogno reale di cibo, non voglia improvvisa di qualcosa in particolare, non un desiderio goloso.... ma la necessità di ingurgitare cibo, qualsiasi tipo di cibo, rapidamente e subito. Tanto che sono passata dalla crema al salmone a quella alla nocciola, una sera. Sono quei momenti in cui si vaga come dei drogati per casa, controllando minuziosamente ogni cassetto, ogni scaffale, ogni sportello, leggendo le calorie di tutto ciò che c'è, immaginando accoppiamenti improbabili e fantasticando fin troppo.. ("E se mettessi questi cereali al cioccolato dentro la nutella e poi la mangiassi col cucchiaio come se fosse una tazza di latte?")
In un momento simile, solo pochi giorni fa, mi sono abbuffata di pandoro al cioccolato. Invece negli ultimi giorni appena mangiavo una cosina, anche molto piccola, come un pezzo di pane o un morso di cioccolato, si calmava tutto. Ero serena, non avevo più voglia di mangiare, nè tantomeno fame, dato che questi attacchi mi si scatenano sempre dopo i pasti, mai a digiuno. Oggi sono riuscita a mangiare solo un pezzo di quel biscotto buonissimo, che avevo con tanto amore e desiderio comprato al panificio. Non ricordo l'ultima volta in cui mi sia capitata una cosa simile.. Tagliare un pezzo di biscotto e lasciare il resto? Impossibile. Per evitare di mangiarlo dopo ho perfino detto a mia madre che se più tardi ne ha voglia, può mangiarlo tranquillamente perchè a me non è piaciuto. Assurdo. Se qualcuno mi avesse raccontato che avrei fatto una cosa del genere, invece di divorarlo in un istante, gli avrei sicuramente riso in faccia.
E vogliamo parlare della nutella? Io sarei capace di pesarla e mangiarne solo 15 gr al giorno, a colazione? Vogliamo scherzare? Stento veramente a crederci.
E perchè ricorrere al salato? Io non mi abbuffo MAI di cose salate, io amo i dolci. Eppure un giorno ho aperto un pacco di frutta secca salata, mangiandone per fortuna solo pochi pezzi. Mai accaduto prima.

Non so il perchè di tutte queste stranezze. Nè tantomento tutto questo controllo da dove mi sia uscito. Non so se è pesare 50 kg (oggi veramente non so quanto peso) che mi rende più felice, o più determinata a non rimettere peso e a difendere ciò che ho ottenuto.. Non lo so, so solo che è strano. Queste potrebbero essere le ultime parole famose. La giornata è lunga, ho ancora tutto il tempo di abbuffarmi, ma non importa se capiterà. Queste giornate sono state belle. Non stupende, non meravigliose, dopotutto non ho fatto niente di eccezionale. Anzi, sono anche stata male fisicamente. Ora non mi duole più solo la caviglia, ma DALLA caviglia al ginocchio compreso. Però sono stata davvero serena, pur non avendo studiato, pur non avendo corso, pur non avendo saltato, pur avendo fatto pochi squat. Sono comunque soddisfatta.
Anche se so benissimo che una parte di me non ne è convinta. Una parte di me stanotte era agitata per qualche motivo, non voleva saperne di dormire, chissà a che pensava. Sensi di colpa? Ansia? Non so nemmeno questo, nè perchè il pane mi attiri così tanto per ora. Mai avuta tanta voglia di carboidrati prima.. Mai mangiate tante gallette di riso come ieri, pur senza comunque abbuffarmi.
Non so rispondere a nessuna domanda, so solo che mi sento serena e in pace col mondo.
Se non scriverò prima della fine dell'anno, auguro a tutte voi un sereno anno nuovo! E che il cenone del 31 e il pranzo dell'1 non siano troppo stressanti! Amen!

venerdì 27 dicembre 2013

Riepilogo post feste

24/12/13
Peso: 51,7
Eravamo solo noi 5: io, i miei genitori e i miei due fratelli. Non abbiamo chissà quanti parenti e non li frequentiamo molto.
Il pranzo sarebbe stato pesante, mia madre doveva fare la pastasfoglia, perciò avevo deciso di non mangiare di mattina, ma poi mi è venuta fame.
11:30 = 2 arance
13:00 = Qualche oliva, preparando il ripieno per mia madre (mollica, olive denocciolate, aglio, olio) E le olive mi hanno scatenato il binge.. Ho fatto fuori un bel po' di pandoro con gocce di cioccolato. E sono subito uscita a camminare e correre col cane per 3 quarti d'ora. Per fortuna sono tornata proprio a ridosso del pranzo e privata del mio aiuto mia madre ha deciso di rimandare la pastasfoglia al giorno dopo. Grazie.
14:15 = 1 uovo sodo, spinaci bolliti, 2 crispelle con acciuga e ricotta, 4 arance. Le crispelle si mangiano a pranzo la vigilia di natale per tradizione nella famiglia (calabrese) di mia madre. Sarebbe pastella (farina, acqua, lievito) a cui si cerca di dare una forma rotonda mentre si riempie di ciò che si vuole e si butta nell'olio bollente.
20:00 = 2 crispelle con acciuga e ricotta riscaldate nel forno a microonde. Sparacelli (broccoletti) crudi. Frutti di mare sconditi. Una fettina di calamaro ripieno. Un po' di arance.
22:00 = Una fettina di pandoro con gocce di cioccolato. Qualche arancia.

25/12/13
Non ho osato pesarmi dopo tutto quel pandoro al cioccolato. Tra l'altro mi faceva malissimo la caviglia, per il troppo sport del giorno prima (oltre alle ore di passeggiata e corsa che ogni giorno faccio col cane, salgo e scendo le scale senza ascensore, e abito all'8° piano, e ogni giorno faccio centinaia di squat e di JJ, più addominali e cose varie.) e non ho potuto fare sport per tutta la giornata.
Colazione: una tazza di latte scremato
Sono stati a casa nostra sia a pranzo che a cena mia nonna, mio zio scapolo, mia zia vedova e i suoi due figli.
Sono stata tutta la mattina a cucinare con mia madre, abbiamo preparato di tutto.. Il pranzo prevedeva:
Antipasti: Frutti di mare confezionati, immersi nell'olio. Olive messinesi ripiene. 275 gr di pastasfoglia ripiena di ricotta e spinaci tagliata a quadratini. Peperoni ripieni cotti in forno ma nella teglia oliata. Crispelle avanzate dal giorno prima. Tartine di pancarrè con crema di salmone, maionese e salmone affumicato.
Primi: Pasta al forno.
Secondi: 5 bracioloni (fetta di carne, tritato impastato con mollica e uovo, uovo sodo, mortadella, formaggio) nel sugo. Polpettone (tritato impastato con mollica uovo panna e prosciutto cotto) nel tegame con verdure miste. Salsiccia al forno con patate e salsiccia nel sugo.
Contorni: Una teglia di patate e cipolle al forno, senza olio
Io ho mangiato 2 quadratini di pastasfoglia con ricotta e spinaci durante gli antipasti, ho sgranocchiato il gambo degli sparacelli crudi mentre gli altri mangiavano la pasta al forno. Ho preso poi un altro quadretto di pastasfoglia e qualche pezzetto di patata al forno con cipolle mentre gli altri sbafavano i secondi. E ho terminato con qualche mandarancio.
Di pomeriggio ho mangiato qualche altro mandarancio e a cena solo sparacelli bolliti e un po' di patate e cipolle al forno senza olio, e ancora qualche mandarancio, mentre gli altri si fiondavano sugli abbondanti avanzi del pranzo. Al momento dei dolci però non ho resistito dal mangiare un cioccolatino e mezza fettina sottilissima di pandoro al cioccolato.

26/12/13
Peso: 51,7
11:30 = Yoghurt magro all'ananas con mezza galletta di riso e 7 gr di cioccolata fondente a pezzettini. 4 cioccolatini al latte e cereali e uno fondente ai cereali.
300 squat e lavoretti in casa. Troppa pioggia e ancora troppo male alla caviglia per uscire col cane.
14:00 = un quadratino di pastasfoglia del giorno prima e due peperoni (piccolissimi) ripieni (sempre di mollica), fatti fare apposta per me in una teglia a parte senza olio. Qualche mandarancio.
Non ho digerito per niente. Sono stata malissimo tutto il pomeriggio. Ho cercato di provocarmi il vomito verso le 3 ma non ci sono riuscita e non ho voluto insistere, tanto sapevo che era questione di tempo e sarebbe comunque risalito tutto. Infatti tra le 6 e le 7 di sera lo stomaco ha espulso tutto, in più momenti. Di sera ero una pezza, stavo malissimo. Disidratata al massimo, con bruciore di gola, mal di pancia, mal di testa e nausea. Ero convinta che avrei vomitato ancora, così dopo una breve passeggiata fuori col cane e una tazza di acqua e alloro mi sono subito messa a letto, e lo stomaco ha resistito.

27/12/13
Peso: 50,5.

My god. 1,2 kg in un giorno. E il cioccolato l'ho digerito tutto eh, è risalito solo il pranzo. Sono consapevole che non ho certo perso 1 kg di grasso, ma per lo più mi sono semplicemente disidratata. Però vedere 50 sulla bilancia fa un certo effetto... Non ero mai scesa sotto i 52, e negli ultimi giorni ho toccato prima i 51 più volte e poi adesso i 50. Non so che effetti avrà tutto ciò su di me.. Cercare di riprendermi o continuare a dimagrire, perchè la sensazione è troppo bella? Non sono capace di ingrassare apposta.. Non posso farlo. Potrei cercare di mantenere il peso.. ma non so. Oggi ho ancora lo stomaco in festa, non so se e quanto mangerò.. E l'idea che domani potrei trovare un 49 sulla bilancia mi eccita tanto da far paura a me stessa..

Tutto sommato sono sopravvissuta egregiamente a queste feste. Mi è dispiaciuto un po' non aver mangiato praticamente nulla del cibo buonissimo cucinato da mia madre. Lei è un'ottima cuoca, e tutti non facevano altro che lodarla mentre mandavano giù bocconi di questo e di quello. Ma semplicemente non avrei potuto mangiare.. Non per questioni etiche, ho ormai abbandonato i principi vegetariani. Ma semplicemente sapevo quali ingredienti avesse usato. Ho visto il tritato pieno di grasso, tutti i tipi diversi di proteine mischiate (pesce, carni, salumi, formaggi, uova), l'olio di semi con cui ha unto le teglie. E non potevo mangiare nulla di tutto ciò, non potevo e basta. E non mi è nemmeno pesato più di tanto. Le cose nemmeno mi attiravano, vedevo gli altri mangiare la pasta al forno ed io sgranocchiavo tranquillamente il broccolo, senza problemi. Era un po' come se a tutta quella roba io fossi allergica. Sapevo di non poterle mangiare, e non potevo certo farci nulla. Mica era colpa mia se proprio non potevo neanche assaggiarle!
Mi sentivo esattamente così, come se gli altri dovessero mangiare tutto (tanto che continuavo a offrire cibo, ad aggiungere pane a tavola, a spostare teglie e vassoi, aiutavo mia madre ad impiattare, chiedevo se qualcuno volesse il bis), ma io non potessi proprio toccare nulla. Mi viene in mente Viellina mentre penso che a me "non era concesso". Sono stata praticamente tutta la cena di Natale in piedi. E ho vissuto tutto con estrema serenità, niente frustrazione. Tanto anche lo scorso natale era andato più o meno così.. Con l'unica differenza che i peperoni ripieni li avevo digeriti e al posto dei broccoli crudi mi ero fatta il minestrone bollito.
Dovrei tornare con la mente a due anni fa per trovare un natale in cui io abbia mangiato davvero, ingozzandomi di tutto come le persone "normali"(?).

Ah ovviamente a cercare di farmi innervosire ci hanno pensato i parenti, con i loro stupidi commenti inopportuni. Tutti a chiedermi continuamente perchè non mangiassi, perchè non mi sedessi, perchè non mi abbuffassi, tutti a farmi battutine, a lanciare frecciatine. Una prozia, venuta in visita il pomeriggio, mi ha detto che sono troppo magra, mi ha chiesto quanto sono alta e quanto peso. Le ho detto la stessa cosa che dico a mia madre. 162 cm per 53 kg e mi ha detto che è troppo poco, che dovrei pesare ALMENO 65 KG. Ma se lo scorso natale ne pesavo 59 e lei stessa mi ha detto "oh sei fatta più magra, stai benissimo, però certo le cosciotte ti sono rimaste". E ora dovrei pesare 65 kg? Non ho parole.
E ovviamente quando di sera sono andati tutti via, man mano che mi salutavano dirigendosi verso la porta TUTTI hanno trovato il tempo, tra un bacio e un ringraziamento, per fare un commento sul mio fisico e sul mio peso. "Come sei secca" "Sei troppo magra" "Adesso basta dimagrire" "Sei dimagrita troppo dall'anno scorso" "Devi ingrassare un po'." E io docilmente chinavo la testa, sorridevo, ridacchiavo, annuivo e speravo che quello strazio finisse presto.
Vi fate vedere solo una volta l'anno per mangiare a sbafo a casa nostra e credete pure di avere il diritto di dirmi cosa dovrei o non dovrei fare? Non vi ho detto nulla solo perchè era Natale, e tanto già il giorno dopo si saranno dimenticati di me e di quanto sono "secca". Se ne riparla il prossimo anno. Tanto credete che non troveranno comunque come commentare e rompermi le palle pure se rimetterò peso o lo manterrò?

A voi com'è andata? Spero che abbiate passato serenamente queste feste, riuscendovi a godere, se non il cibo, almeno l'atmosfera natalizia (che io non ho proprio avvertito) e i parenti.

martedì 24 dicembre 2013

Natale..

Ero su facebook, girovagavo leggiucchiando qualcosa pubblicato dagli altri. Ho caricato un paio di foto che mi sono fatta oggi con i cagnolini e d'un tratto ho alzato gli occhi sull'orologio appeso al muro, qui in cucina. Sono scoppiata a piangere fissando le lancette che indugiavano poco oltre le 23.. Manca meno di un'ora al Natale ed io ho solo tanta voglia di abbuffarmi... Non che non l'abbia già fatto oggi, o ieri sera, ma adesso ne ho di nuovo voglia.. E non so nemmeno se sarò abbastanza forte da resistere, non so nemmeno se voglio resistere...  Per ottenere che cosa? L'altroieri ero 51,2. Ieri 51,5. Oggi 51,7. Con lo schifo che ho mangiato oggi, domani sarò comunque di nuovo a 52. E non riesco a pensare ad altro che a questo, alle calorie, al cibo, al peso, al vomito, allo sport, alle ossa e al grasso. Fra un'ora è Natale ed io sto piangendo ricontando le calorie della giornata....
Spero che per voi questa serata sia più gioiosa..
Il vuoto mi accompagna, è dentro e fuori di me. Mi sento vuota e amo i miei vuoti. Credo che sia emblematico che la parte che più mi piace di me (che meno mi disgusta) sia proprio il vuoto tra le mie gambe. 

venerdì 20 dicembre 2013

51,2

Ciao ragazze! Non ci crederete, ma ho fatto una full immersion di 2 giorni nei libri e ho dato una materia, che è andata anche molto bene. Era scritto, 30 domande. 1 l'ho sbagliata sicuro, 2 le ho sparate a muzzo, perciò confido almeno nel 27. Per 2 giorni di fatica posso dirmi soddisfatta!
Ho anche perso 2 kg. Sono passata da 52,4 a 52,0, a 51,6 e infine stamattina ero 51,2.
Questo per un semplice motivo: non posso studiare se mangio. Perchè se mangio devo fare attività fisica, devo bruciare le calorie, devo camminare, correre, fare squat, saltare, o qualsiasi altra cosa. Ma non posso sedermi a non fare nulla ed ingrassare. Ho accettato di mangiare, ho accettato di smettere di vomitare, ma non di ingrassare. Devo bruciare con l'attività fisica tutto ciò che mangio. Perciò se devo stare seduta sulla sedia 16 ore al giorno a studiare, non posso mangiare nulla. Perciò da lunedì alle 18, ho mangiato dopo 27 ore, martedì alle 21, una scatoletta di tonno al naturale con verdure e frutta. E mercoledì, solo perchè ero con una collega e non potevo digiunare, minestrone e un'arancia a pranzo, una banana di pomeriggio e minestrone e un'arancia a cena. Giovedì ho avuto l'esame e ho mangiato di più, perchè di mattina avevo troppa fame e volevo un po' di energie per concentrarmi. Mi sono però resa conto di non voler mangiare assai durante il resto della giornata.. perchè mi stava piacendo dimagrire.. Non ero mai scesa sotto i 52 kg, e pesarne 51 mi ha.. eccitata. E mi sono detta.. Perchè non continuare così? Perchè non mangiare minestrone per un altro giorno o due e vedere cosa succede? Ma ho già "rovinato tutto".. E' tornato mio fratello dalla Calabria e ha portato una scatola enorme di petralini, biscotti ripieni di fichi secchi.. Inutile dire che ne ho mangiati un sacco, dopo il 5° ho perso il conto. Sono uscita un po' col cane a correre, per bruciare calorie, ma domani credo proprio che rivedrò comunque il 52. La cosa non dovrebbe dispiacermi.. Dopotutto avevo deciso di mantenere il peso, di fermarmi a 53, perchè adesso non posso accettare di stare a 52? Perchè dimagrire è di nuovo così bello, così importante? Non lo so.. So solo che mi è piaciuto salire sulla bilancia non con la speranza di non essere ingrassata ma con la certezza di essere dimagrita, e la curiosità di sapere quanto. Ho perso 400 gr al giorno negli ultimi 4 giorni, e domani avrei anche potuto lasciare i 51 kg, fra qualche giorno avrei potuto abbandonare anche il 5, ed entrare nella magica decina del 4.. Ma so che è sbagliato, non dovrei pensarlo, non dovrei desiderarlo.. Eppure.. Vabbè, vedrò di darmi una regolata, per ora sono più confusa che persuasa..
I miei genitori già hanno ricominciato a dirmi che sono troppo magra, che sono scheletrica, ecc ecc. Si nota davvero così tanto la perdita di un paio di kg? Per lo più saranno liquidi e gonfiore, non credo proprio sia tutto grasso, e sopratutto non capisco come io abbia potuto perderli dalla faccia o dal petto, dove sembra che io sia invece diventata ancora più ossuta. Bah. Vi saluto, un bacio a tutte.

giovedì 12 dicembre 2013

Riflessioni

Ciao ragazze! E' un po' che non scrivo, ma aspettavo capitasse qualcosa di nuovo per non annoiarvi..
Beh ho passato dei giorni veramente schifosi. Sono stata davvero gonfissima.. e non pensate che siano le esagerazioni di una anoressica fissata.. Persino mia madre, che non fa altro che dirmi che sono scheletrica, tutta pelle e ossa, senza culo, senza tette, ecc, mi ha detto "per essere primipara sembri almeno al 5° mese di gravidanza..". Ero piena di aria in maniera assurda.. (flatulenza vergognosa T.T) ed ero bloccatissima, non riuscivo ad andare in bagno da giorni. Peso? 53,6. Poco, considerando quanto ero enorme.. Pancia tesissima e dolorante, una cosa inspiegabile. Ho cercato di evitare i latticini, dato che quando mangiavo yoghurt o formaggio la cosa sembrava peggiorare. Ciononostante non sono riuscita a stare senza mangiare cioccolata e schifezze nemmeno per un giorno. Ieri mattina mi sono svegliata un po' meno gonfia e senza imbarazzanti fuoriuscite di aria, e sono andata all'incontro di terapia di gruppo. Avevo messo dei jeans taglia 44 e una felpa taglia M, sembravo davvero ridicola con quei vestiti larghissimi che mi ricadevano addosso sgonfi e senza forma, ma mi sentivo grassa e avevo bisogno di qualcosa che nascondesse le mie rotondità. Le ragazze del gruppo mi hanno fatto notare quanto i miei vestiti fossero larghi, quanto io fossi magra, ecc. Inutile dire che non le ho nemmeno ascoltate. Ad ogni modo.. Sono dovuta restare lì all'università (dove si svolgono gli incontri) per tutto il giorno, fino alle 6 di pomeriggio. C'era una riunione con professoresse, altre tirocinanti, tesiste, ecc, e hanno portato un sacco di cibo. Sfincione, panini, salame, caciotta, biscotti, pasticcini, ecc. Io mi ero portata qualcosa da casa.  Perciò:
D.A.
Ore 08:30: 1 fetta biscottata (30)
Ore 12:00: 2 gallette di riso (60)
Ore 13:00: 1 galletta di riso (30)
Ore 15:00: 1 pasticcino con ricotta (100)
Ore 16:00: 1 biscottino al cocco (50)
Ore 19:00: 2 fogliette loacker (70) + 1 pezzetto di pasta reale (50)
Ore 21:00: 100 gr merluzzo (75) + 60 gr di pane integrale (150) + 1 cucchiaio d'olio (75) + funghi + pomodoro + 4 mandaranci + 2 banane
Ore 22:00: 120 gr di cioccolato fondente (570)
Totale: 1260.
Dopo la cena abbondante e l'abbuffata di cioccolato mi sentivo piena da morire, stavo scoppiando, mi faceva male la pancia, mi veniva da vomitare. Avrei rigettato volentieri, ma mi sono imposta di non farlo, mi sono trattenuta, in compenso ho fatto un sacco di ginnastica. 300 JJ, saltelli e corsa sul posto per non so quanto tempo, finchè le piante dei piedi cominciarono a bruciarmi insopportabilmente e la caviglia, già dolorante, mi fece così male da non permettermi di stare in piedi. Ho continuato con gli squat, gli addominali e altri esercizi. Mi sono comunque addormentata convinta che non avevo bruciato niente, che non avrei risolto nulla, che il giorno dopo sarei stata ancora più enorme di quella mattina.
Sapete quanto pesavo stamattina, senza neanche essere andata di corpo? 52,4 xD
Non so proprio che pensare, in realtà neanche ci credo, mi sa che la bilancia mi prende per il culo. O, come dicono alcuni, è proprio vero che il cioccolato fondente non fa ingrassare. Oppure, tutto sommato, 1200 calorie sono davvero poche...
Volevo fare un paio di considerazioni, per cui potrei risultare noiosa e prolissa.
Mi sono resa conto che non supero mai le 1200 calorie. Nemmeno se mi abbuffo. Anzi, arrivo a 1200 calorie solo ed esclusivamente se esagero con le schifezze, non ci arriverei mai solo col cibo "normale". E questo mi ha portata a chiedermi "perchè mi abbuffo?". Premettiamo che sento sempre 2 voci, a fine giornata. 1: "Vergognati, hai mangiato troppo, fai schifo, ingrasserai. Ormai che hai mangiato così tanto finisci con tutto lo schifo che c'è in casa, e da domani si ricomincia con la dieta." 2: "Ma lo capisci che non hai mangiato niente? Vuoi che sparisca di nuovo il ciclo? Vuoi che i tuoi genitori e il tuo ragazzo ricomincino a romperti le palle? Vuoi stare di nuovo male? Vuoi di nuovo smettere di andare di corpo? Mangia qualcosa! Non puoi andare a letto con 300 calorie!"
Non so quale sia la voce che prema di più, fatto sta che ogni giorno si verifica la stessa cosa. Durante la giornata mangio poco e per lo più dolciumi, a cena mangio di più e dopocena esagero con le schifezze. Eppure non supero comunque le 1200 calorie. E mantengo il peso. A questo punto, dato che devo mantenerlo, perchè non farlo con 2000 calorie, come le persone normali? Perchè devo restare bloccata nelle 1000 calorie se tutti nel mondo con 2000 non ingrassano? Se anche io stessa, prima che tutto questo cominciasse, non ingrassavo mangiando in maniera normale o anche eccessiva. Mangiavo pane, pasta, condimenti grassi e oleosi, fritture, nutella e quant'altro. E ho mantenuto i 70 kg per anni. Ok, ero grassa, ma non ingrassavo. Perchè adesso dovrei privarmi di tutte queste cose, per ottenere lo stesso risultato? E' ingiusto. Eppure, se mi immagino a mangiare una cotoletta in mezzo a un panino.. rabbrividisco. Però mi rendo conto che è assurdo il modo in cui mi nutro. 300 calorie di cibi sani e 900 di schifezze. 1200 calorie, massimo. Per mantenere il peso. Allucinante. Eppure mi rendo conto di essere bloccata, non riesco a cambiare le cose, mi viene l'ansia quando mangio di più, mi viene l'ansia solo a immaginarmi mangiare. L'ansia mi sveglia mentre sogno di mangiare.
Sabato sera ero a una festa di compleanno a casa di amici. Avevo deciso di non mangiare, dato che c'erano solo kg di patatine imbustate, noccioline e 5 pizze familiari. Ho preso 2 banane per bloccare le fame e basta, avrei finito lì. Invece poi vedendo gli altri mangiare, ballando, muovendomi, mi è venuta fame. O più che altro un desiderio. Sono stata combattuta per diversi minuti, alla fine ho mangiato una fetta di pizza, senza bordo. E dopo ho avuto un attacco di ansia. Stavo malissimo, avevo la testa pesante, mi mancava l'aria, tremavo, volevo vomitare. Ed erano solo 200 calorie, o poco più. Ho ballato ancora più di prima, ho accompagnato il fratello della mia amica sotto casa a portare a spasso il loro cane, sono stata sempre in piedi e ho camminato per la stanza senza motivo. E al momento della torta, di nuovo i due pensieri. Solo 200 calorie, e di giorno non è che avessi mangiato molto di più, mangia! Tanto ormai hai già fatto lo schifo con quella pizza, ormai strafogati. Non ho più alcun freno, non c'è nessuna voce che mi dice di non mangiare. Forse è un bene... Non ho nessuno stimolo per digiunare. Mi sento in colpa se mangio poco e quindi sento di dover mangiare di più. E mi sento in colpa se mangio troppo, per cui tanto vale abbuffarmi. E così ho mangiato qualche 5 fette di torta, seppur piccoline. Senza ritegno. Il punto non è che voglio digiunare, so che è sbagliato, e non voglio stare male. Ma non voglio nemmeno abbuffarmi.. perchè anche vivendo come vivo per ora ci sto male.. Ho sempre in testa il cibo, vorrei mangiare continuamente, non mi sento mai sazia, non mi sento mai piena, mi abbufferei ininterrottamente... Vorrei essere in grado di godermi una festa di compleanno, vorrei non aver paura di patatine e salatini, vorrei non pensare al vomito dopo ogni pasto, dopo ogni spuntino, vorrei non avere attacchi d'ansia se mi concedo qualcosa, vorrei non strafogarmi di dolci per accumulare calorie inutili, quando potrei mangiare più cose sane... Vorrei, vorrei, vorrei e intanto non cambia nulla... Resto bloccata.. Bloccata nelle mie 1200 calorie di dolci, e nei miei attacchi d'ansia al pensiero dei cibi normali. Mah.. Comunque.
Per il resto tutto a posto, o meglio.. tutto come sempre.
Giovedì prossimo avrei un esame ma non credo che mi presenterò, dato che ho fatto solo 15 pagine delle 150 del primo libro, e il secondo non l'ho nemmeno comprato. Vedremo. Smetto di annoiarvi e provo a studiare un po'.
Chi non mi ha ancora scritto la mail, me la scriva in un commento, prima o poi renderò davvero il blog privato! xD
Un bacio a tutte!

martedì 3 dicembre 2013

Aggiornamenti

Ciao belle! Grazie per il caloroso bentornato, non mi aspettavo tutta questa gente! Sopratutto sono contenta che vi ricordiate di me, io ho sempre continuato a seguirvi, a leggere dei vostri progressi e vi sono stata sempre vicina, anche se in silenzio, e da adesso seguirò anche le nuove arrivate!
Le cose continuano ad andare come sempre.. Cerco di pesarmi il meno possibile (l'ultima volta ero 53,1), mi sforzo di mangiare cibo vero e di usare l'olio, evito di abbuffarmi e tengo lontani i pensieri ossessivi. Non sempre è facile.. a volte le fissazioni prendono il sopravvento, e quando digiuni già da 20 ore ti chiedi perchè non continuare, perchè non goderti ancora un po' la piacevole sensazione di forza, di potere, di superiorità, perchè non sentirti sgonfia e leggera ancora per un altro giorno, perchè dopotutto non hai poi tutta questa fame.. non ti senti mica affaticata, non ti senti debole, non ti senti male. E non è certo difficile inventare una scusa e digiunare ancora..
Ma cerco di volermi abbastanza bene da interrompere il cerchio e riprendere le cose in mano, prima di incorrere in un'abbuffata, sempre pronta dietro l'angolo.

Mi è stata chiesta la dieta che ho avuto dal dietologo, così la riassumo qui per tutti:
Colazione sempre uguale: tazza di latte, 2 fette biscottate integrali con marmellata. Oppure budino al cioccolato con 3 gallette/biscotti/fette biscottate
Merenda sempre uguale: frutta
Pranzo: lunedì: 50 gr pane integrale, 100 gr di tacchino, verdure, frutta
            martedì: 40 gr riso integrale, 100 gr legumi, verdure, frutta
            mercoledì: 5 gallette di riso, 80 gr di bresaola, verdure, frutta
            giovedì: 60 gr di riso integrale, verdure, frutta
            venerdì: 50 gr di pane integrale, hamburger fatto con tritato di carne e un uovo, verdure, frutta
            sabato: 50 gr di pane integrale, scatoletta di filetti di sgombro al naturale, verdure, frutta
Merenda sempre uguale: frutta
Cena: lunedì: 140 gr di vitello (passato in olio evo e panato), verdure, frutta.
          martedì: 120 gr di tacchino o pollo (passato in olio evo e panato), verdure, frutta.
          mercoledì: 100 gr di salmone affumicato o 200 gr di altro tipo di pesce, verdure, frutta.
          giovedì: 2 uova (non fritte), una fetta di pane integrale o due gallette di riso, verdure, frutta.
         venerdì: 130 gr di ricotta o 70 gr di mozzarella, 1 galletta di riso, verdure, frutta.
         sabato: pizza o sushi o kebab o quello-che-cavolo-si-vuole.
Dopocena sempre uguale: dolcetto (o un po' di gelato o 20 gr di cioccolato o ciò che si vuole per un totale di circa 120 calorie). Oppure ancora frutta.
La carne va sempre condita col limone per facilitare l'assorbimento di ferro. Ogni giorno si devono aggiungere 2 cucchiai di olio evo, uno a pranzo e uno a cena. E mi aveva poi detto di aggiungere a cena una patata piccola, bollita o al forno.

Ovviamente mi è stata fatta su misura. Gli ho detto tutto ciò che mangio, tutto ciò che non voglio assolutamente mangiare, le mie abitudini, tra cui lo spuntino in tarda serata, ecc, per cui me l'ha fatta ad hoc. Infatti non mi ha mai messo la pasta, che mi mette troppa ansia.
In teoria avrei dovuto seguirla per un mese e poi tornarci per farmela aumentare, dato che è piuttosto scarsa come dieta di mantenimento, in realtà è scarsa anche come dieta dimagrante, ma ormai mangiando così mica dimagrisco.. il mio corpo si è abituato a un basso introito calorico, per cui dovrei aumentarlo piano piano, ma non sono ancora riuscita a seguirla per bene abbastanza a lungo da capire che effetti reali ha su di me. E' giusto una dieta di base, più che altro per reintegrare tutto quello che avevo eliminato: olio, carne e carboidrati. Non è certo una dieta definitiva, nè troppo sana, essendo un po' iperproteica. Ma vi ripeto, era solo di passaggio, e comunque fatta su misura.

Ah il ciclo poi mi è venuto, proprio ieri pomeriggio, con solo qualche giorno di ritardo. Beh meglio così, si vede che ho sistemato un po' le cose.. E' vero che mangio pochi zuccheri complessi e troppi zuccheri semplici (poco pane e troppo cioccolato), ma le altre cose in linea di massima le ho seguite, e aver reintegrato l'olio mi ha risolto non pochi problemi. Lo consiglio a tutte (quelle che non lo usano), un cucchiaio non fa di certo ingrassare. Ad ogni modo cercherò di attenermici di più!

Chi mi ha già scritto la sua e-mail può stare tranquilla, me le sono appuntate. Chiunque altro vorrà seguirmi quando renderò il blog privato può scrivermi il suo indirizzo e-mail in un commento. Per chi voglia scrivermi in privato o invitarmi al proprio blog, la mia e-mail è: softyskinny@gmail.com
I miei post sono liberamente commentabili, non uso la moderazione dei commenti, non devo approvarli io, nè li elimino, sono per la libertà di parola. Quindi se non vi fa commentare o se non vedete il vostro commento, è esclusivamente un problema tecnico (pc/linea/server/ecc). A me fa piacere qualsiasi opinione, qualsiasi consiglio, qualsiasi riflessione o semplice intervento!

Vi lascio con un paio di foto recenti, proprio di questa domenica, in cui mi sono finalmente trovata un po' più sgonfia del solito! (Figuratevi come sono sempre allora -.-)


Ignorate il casino indecente che regna nella mia stanza xD
Prima o poi ricomincerò a scrivere i D.A., quando saranno decenti e presentabili.
Un bacio a tutte ragazze! Al prossimo post!